09 Giugno 2022 |

Scottature solari, rimedi naturali che funzionano

di Alice Marchese

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Le scottature solari possono rappresentare delle vere e proprie ustioni che vanno ad intaccare gli strati profondi della pelle. Inoltre la sensibilizzano e i processi di rigenerazione, idratazione e nutrimento possono essere anche molto lunghi. Bisogna prestare la dovuta attenzione e proteggersi per evitare malattie della pelle in futuro.

Quali sono le conseguenze delle scottature solari

  • Viso gonfio, molto arrossato, con edemi sulla fronte e sulle guance.
  • Herpes labiale: la mucosa delle labbra è molto sensibile e se non opportunamente protetta può subire uno shock a causa del sole, seccare, bruciare in profondità e generare la classica “febbre” che richiede tempo per guarire e non lasciare traccia di lesione sulle labbra
  • Eritema solare: dopo il danno la beffa. Rossore, gonfiore, bruciore, prurito, papille in rilievo su tutto il corpo, febbre, questi i sintomi principali dell’eritema. Per ridurne la sintomatologia spesso bisogna ricorrere a farmaci e unguenti che richiedono la non esposizione ai raggi solari, per scongiurare effetti collaterali edematosi, discromie cutanee e danni di diversa entità.

Scottature solari: lenitivi naturali

I lenitivi naturali devono affrontare tutte queste condizioni e apportare benefici.

  • Calendula: la calendula è il rimedio naturale per eccellenza contro le scottature, particolarmente indicato anche per la pelle dei bambini. Per un pronto intervento è consigliabile utilizzare una crema di calendula fluida, che possa essere spalmata delicatamente sulla pelle scottata senza frizionare e utilizzare i fiori di calendula essiccati per realizzare un infuso da aggiungere all’acqua del bagno per la detersione.
  • Aloe Gel: l’aloe vera in gel è un rimedio naturale rinfrescante contro le scottature. Agisce in profondità, andando a lenire gli strati più profondi colpiti dal sole e portando in superficie l’eccesso di calore accumulato. In questi casi è sufficiente risciacquare con acqua tiepida la parte trattata e poi ripetere l’applicazione. L’Aloe vera possiede proprietà antinfiammatorie, idratanti, cicatrizzanti. Il gel è la formulazione più indicata in caso di scottature solari, perché di facile applicazione.
  • Iperico: l’estratto oleoso di iperico è un rimedio naturale per lenire gli effetti dell’eritema solare, delle ustioni leggere fino al primo grado, per attenuare le piaghe. Possiede proprietà antinfiammatorie, cicatrizzanti, riepitelizzanti, antimialgiche (calma il dolore). L’olio di Iperico si stende facilmente, aiuta a lenire rossore e bruciore, nutre la pelle, la elasticizza. Può rappresentare il rimedio ideale per la notte, poiché untuoso e magari non di facile gestione durante il giorno. Contiene ipericina ed è sconsigliato esporsi al sole quando lo si utilizza. L’olio di iperico così come la calendula è indicato per tutti i tipi di pelle.
  • Amido di riso: gli impacchi di amido di riso sono un rimedio antico, ma molto efficace. Perfetto per  eritema solare, con papule irritate e dolorose, rossore e bruciore della pelle e stati febbrili. L’amido di riso sciolto nell’acqua tiepida o a temperatura ambiente e applicato sulla pelle attraverso bende di lino imbevute assorbe l’eccesso di calore