Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Roma insolita: alla scoperta degli angoli più segreti della Città Eterna [FOTO]

Società - 7 settembre 2017 Vedi anche: Viaggi e Vacanze

Conosciamo i luoghi più belli di una Roma insolita: alla scoperta degli angoli più segreti della Città Eterna per godere appieno della magia che contraddistingue questa città ricca di storia e di opere d'arte.

Chi non ha mai visitato Roma alzi la mano! Ebbene sì, c’è ancora qualcuno che non ha avuto il piacere di vedere la Città Eterna, ma c’è anche chi l’ha vista più volte e non conosce alcuni posticini magici e inesplorati dai turisti.

Si tratta di angoli della città davvero unici, di chiese poco note e di piccole chicche dislocate per la capitale che meritano di essere scovate e apprezzate per tutta la “grande bellezza” che li caratterizza. Ecco la nostra Roma insolita: alla scoperta degli angoli più segreti della Città Eterna che vi lasceranno senza parole e che potrete ammirare nella gallery.

Priorato di Malta

Tra i posti più insoliti di Roma c’è piazza Cavalieri di Malta, sul Colle Aventino, dove sorge la sede del Priorato di Malta. Qui si ha una vista incredibile della città attraverso un pertugio davvero speciale: la serratura del portone del Priorato, da cui si scorge una spettacolare e unica inquadratura della Cupola di San Pietro,  che spicca all’interno di una bellissima cornice verde data dalla vegetazione del vialetto del giardino interno.

Dove: Piazza dei Cavalieri di Malta, 4, 00153, Roma

L’illusione della cupola piatta di Sant’Ignazio di Loyola

All’interno della splendida Chiesa di S. Ignazio di Loyola, edificata nel 1626, potete scoprire una particolarità che spesso passa inosservata allo sguardo dei visitatori meno attenti: la cupola della chiesa non è una cupola. Sì, perché essa non è altro che uno spazio circolare dipinto con una particolare prospettiva che fa credere che ci sia una cupola. Se fissate il lucernario della cupola di Sant’Ignazio di Loyola da un punto preciso segnato sul pavimento, vi accorgerete che è solo un’illusione ottica di Andrea Pozzo, perfettamente riuscita.

Dove: Campo Marzio, via del Caravita, 8a, 00186, Roma

Il quadro “fantasma” della Chiesa di Santa Maria in Vallicella

Dopo ogni messa del sabato sera, nella Chiesa di Santa Maria in Vallicella, o Chiesa Nuova, si assiste ad uno spettacolo decisamente curioso: il dipinto Angeli adoranti la Madonna Valicelliana di Rubens scompare per lasciare posto a un’icona della Vergine che sembra essere miracolosa. L’idea non è del sacrestano che con un telecomando fa lo scambio dei dipinti, ma, secondo la tradizione, dello stesso Rubens!

Dove: via del Governo Vecchio, 134, 00186, Roma

I mascheroni grotteschi di Palazzetto Zuccari

Sorto nel 1592 su progetto di Federico Zuccari, Palazzetto Zuccari è uno dei più significativi esempi di casa di artista in Italia e si caratterizza per i grandi mascheroni grotteschi e manieristi che adornano gli ingressi. Si tratta di terribili mostri dalle bocche spalancate che incorniciano i portoni, rendendo la facciata molto curiosa e una delle più inquietanti di Roma.

Dove: Via Gregoriana, 00187, Roma

Leggi anche:

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA