Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

I 10 leader politici più affascinanti del mondo

Società - 17 luglio 2017

Curiosità: i 10 leader politici più affascinanti del mondo, ecco al classifica dei presidenti più fascinosi! Dopo l'addio di Obama, le file dei capi di Stato carismatici si sono arricchite di nuove leve, alcune anche molto giovani: scopriamo quali sono i 10 leader più glamour della politica!


  • La politica del nuovo millennio ha salutato da un pezzo i compassati capi di Stato formali in ogni occasione e discreti nella loro vita privata, facendo diventare molti presidenti delle vere e proprie pop star. Anche l’età media si è abbassata e dunque possiamo trovare molti giovani presidenti alla guida di importanti Paesi e, spesso, il fascino e il carisma personale hanno un peso non indifferente nei successi riscossi almeno presso l’opinione pubblica. Dopo l’addio di Barack Obama, l’elezione di Donald Trump e l’arrivo alla Casa Bianca della nuova enigmatica First Lady Melania, il lato glamour della politica perde un protagonista importante, ma l’ex presidente statunitense non è l’unico politico dotato di fascino: scopriamo quali sono i 10 leader politici più affascinanti del mondo!
  • Justin Trudeau

    Justin Trudeau: classe ’71, presidente del Canada dall’autunno 2015, il giovane leader ha conquistato tutti per i modi informali e l’indiscussa avvenenza. Il suo paese ha sempre riscosso una certa simpatia politica e Trudeau sta contribuendo ad incrementare questo sentimento.

  • Macron

    Emmanuel Macron: neo presidente della repubblica francese, classe ’77, sotto i riflettori della cronaca rosa per il matrimonio con la sua ex insegnante di liceo di 15 anni più anziana, Macron ha conquistato tutti con il suo spirito europeista anche se, nelle prime settimane, molte promesse sembrano già essere sfumate. Nel frattempo si è già conquistato un posto nella classifica degli uomini politici più affascinanti.

  • felipe

    Felipe di Spagna: re di Spagna col nome di Felipe VI, 49 anni, ha rotto il protocollo sposando una giornalista e non una donna di sangue reale e oggi, con qualche anno in più e la barba sale e pepe, il re acquista fascino. Lo sguardo magnetico e gli occhi azzurri, invece, restano gli stessi di un tempo.

  • enrique

    Enrique Peña Nieto: presidente (non del tutto amato) del Messico, 51 anni, il leader si trova a dover contrastare le politiche di Trump sulla gestione del confine tra suo Paese e quello USA. Un momento difficile per lo stato centro americano ma Peña Nieto è molto apprezzato dai partner internazionali, dimostrando un certo carisma personale che forse lo aiuterà anche nelle trattative politiche.

  • henri lussemburgo

    Enrico del Lussemburgo: granduca del Lussemburgo, classe ’55, Enrico ha il fascino del nobile moderno. Sposato dal 1981 con una compagna di studi, cubana di lontane origini nobili, fu il primo in assoluto a interrompere la tradizione che vedeva gli eredi al trono sposare solo appartenenti ad altre case reali.

  • Jigme Khesar Namgyel Wangchuck

    Jigme Khesar Namgyel Wangchuck: Re Drago regnante del Bhutan, questo il titolo del sovrano del piccolo stato asiatico. Il titolo ereditato quando aveva appena 26 anni gli ha permesso di essere uno dei leader più giovani della storia e l’eleganza degli abiti tipici della sua terra lo ha reso una icona fashion. Il re, nato nel 1980, è padre di un bimbo nato nel 2016, avuto dalla bellissima moglie Jetsun Pema, di 10 anni più giovane.

  • Jovenel Moïse

    Jovenel Moïse: nato nel 1968 da una famiglia della media borghesia haitiana, Moïse il presidente della repubblica di Haiti dal febbraio 2017. Sorriso smagliante e carisma innato, il presidente si trova a far fronte alle molte emergenze del Paese ma ne era ben consapevole visto che, anni fa, fu tra i promotori di un progetto che permettesse di far giungere acqua potabile e pulita nelle zone rurali di Haiti.

  • edi rama

    Edi Rama: presidente dell’Albania dal 2013, Rama è nato nel 1964 e ha da subito cercato di rompere i ponti con il passato. Acceso nemico dei traffici di droga, Rama è anche noto per il carisma e il sorriso sempre pronto.

  • leo

    Leo Varadkar: appena eletto primo ministro della Repubblica d’Irlanda, apertamente gay, di origini indiane, classe ’79, il neo presidente è già una piccola rivoluzione grazie al suo background personale. Sorriso aperto e aria simpatica lo renderanno sicuramente apprezzato nel corso dei mesi.

  • islanda

    Bjarni Benediktsson: primo ministro islandese dal gennaio 2017, 47 anni, grandi occhi verdi, folta chioma appena brizzolata, politicamente si sa ancora poco di lui ma, a 7 mesi dalla sua elezione, ha già conquistato un posto nella top 10 dei leader politici più affascinanti del mondo!

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA