Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Adolescenti, ecco perché le amicizie sono così importanti

Mamma - 3 ottobre 2017

Come funzionano i sentimenti dei ragazzi? Adolescenti, ecco perché le amicizie sono così importanti durante la crescita, alla scoperta delle emozioni e dei primi legami affettivi profondi.

“Un vero amico è chi ti prende per la mano e ti tocca il cuore”

Gabriel García Márquez

L’amicizia è una relazione speciale che lega le persone con un affetto intenso e reciproco fondamentale a tutte le età. Fin da piccoli si hanno le prime esperienze affettive con i coetanei, instaurando rapporti più o meno profondi che, talvolta, si portano avanti anche in età adolescenziale e adulta.

Ci sono momenti della vita di ognuno di noi in cui l’amicizia riveste un ruolo fondamentale perché è importante per crescere, conoscere gli altri, sperimentare legami affettivi complessi e intensi al tempo stesso.

Per gli adolescenti le amicizie sono molto importanti perché permettono di sentirsi capiti e amati, di dare e ricevere amore e attenzioni in modo paritario, iniziando a instaurare legami veri e profondi. Attraverso i legami di amicizia, i giovani conoscono la fiducia, la libertà, la solidarietà e il sostegno reciproco.

Inoltre, avere avuto delle forti amicizie durante l’adolescenza permette di sapere cosa aspettarsi dagli altri una volta raggiunta l’età adulta, garantendo un buon adattamento nella società e ponendo le giuste basi per poter costruire un solido rapporto di coppia da adulti.

Durante l’adolescenza le amicizie sono così importanti da essere messe al primo posto nella personale classifica degli affetti. In un momento particolare come quello adolescenziale, la famiglia è spesso vista come un luogo dove è difficile aprirsi ed essere compresi, dove le regole sembrano solo proibizioni e dove spesso la distanza generazionale tra genitori e figli sembra incolmabile.

Un altro aspetto positivo dell’amicizia nell’adolescenza è di limitare la probabilità di subire attacchi di bullismo, poiché i ragazzi con una solida rete di amicizie difficilmente sono preda di episodio di bullismo, che colpiscono spesso giovani isolati, timidi e con difficoltà di relazione. Avere un amico o una serie di amici su cui fare affidamento fornisce un buon senso di sicurezza nei ragazzi, abbassando gli stati di ansia e i momenti di solitudine e sconforto. Tuttavia, l’amicizia tra adolescenti non è tutta rosa e fiori poiché porta con sé i primi approcci con il dolore, la sofferenza, la frustrazione e la delusione.

Passando da questi momenti difficili, fatti anche di dipendenza dal migliore amico, gelosia e risentimento, rapporti totalizzanti e affetti esclusivi, gli adolescenti sperimentano quelli che sono i sentimenti che ogni persona prova nel corso della vita, preparandosi a dinamiche che in età adulta potrebbero benissimo ricapitare anche nei rapporti familiari e di coppia.

Leggi anche:

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA