Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Decorazioni natalizie per la tavola, accessori e dettagli da non perdere [FOTO]

Festività - 24 dicembre 2014 Vedi anche: Decorazioni tavola Natale, Segnaposti Natale

Alla ricerca di idee per le decorazioni natalizie per la tavola? Eccone tante e tutte da non perdere per addobbare la tavola con segnaposto, calici, sedie e candele in modo originale sia a pranzo sia a cena.

Il menù di Natale  perfetto e prelibato in tutti i suoi particolari, deve  essere accompagnato da una altrettanto deliziosa “mise en place“, ovvero da una azzeccatissima disposizione sulla tavola di Natale con decorazioni a tema. Vediamo qualche idea.

La tovaglia natalizia: realizzarla e decorarla

Un solo scampolo di lino, cotone o di una qualsiasi organza sintetica, ci permetterà di realizzare la nostra tovaglia “last-minute”! Optiamo per colori come l’oro, il rosso oppure l’accostamento blu e argento. Naturalmente anche il bianco ha sempre un grande effetto scenografico. Per quanto riguarda i piatti, sono ideali quelli bianchi o, ancor meglio, quelli di vetro trasparente o colorato.

Come decorazione per la tavola di Natale, si possono usare le pigne, o rami con bacche o aghi di pino. In alternativa, rosmarino, agrifoglio e alloro faranno al caso. Per il centrotavola che ne dite dei centrotavola con le melegrane?  Anche piccoli sacchetti pieni di cioccolatini o di tè aromatizzato sono davvero pittoreschi.

I sottopiatti sono una chicca da non sottovalutare: semplici rettangoli di feltro colorato o a pois possono davvero fare la differenza.

Addobbi natalizi fai da te: i porta-posate

Divertendosi poi a realizzare bei lavoretti di Natale, si possono creare dei simpaticissimi porta-posate a forma di casacca di Babbo Natale.

tavola-di-Natale-11

Per la realizzazione, basterà procurarsi:

  • del feltro rosso e nero,
  • un po’ di cartoncino color oro (per la fibbia),
  • del pellicciotto bianco,
  • della colla,
  • cucitrice o ago e filo,
  • un paio di forbici e
  • cartoncino bianco.

Istruzioni

Disegnate e tagliate il feltro a forma di una piccola casacca, lunga circa quanto 2/3 di una posata. Dovrete creare due forme uguali e cucirle tra loro. Successivamente, applicheremo la colla sul cartoncino bianco, la pelliccia tagliata in una striscia di 3 cm. Realizzate la cintura nera con la fibbia dorata come si vede nella foto. Assemblando con la colla ogni pezzo, otterrete il portaposate.

I segnaposto natalizi: bacche, glitter e nastrini

tavola-di-Natale-5

Anche i segnaposto natalizi hanno un grande charme. Si possono realizzare con fogli bianchi o colorati, cartoncino a forma di babbo Natale o stelline dorate. Basterà scriverci sopra i nomi degli invitati. Se la cena è elegante, optate per il classico segnaposto a cavaliere poichè ha sempre il suo fascino. Basta decorarlo con glitter dorato e qualche bacca.

Anche le sedie possono fungere da segnaposto In questo caso può bastare un bel nastro colorato, a tema natalizio, al quale aggiungere un bigliettino con il nome dell’invitato: è molto originale!

I bicchieri ideali per il Natale sono color oro bizantino. Anche il giallo limone, il verde e  il rosso sono colori da sfoggiare per l’occasione. Se avete da parte qualche vecchio corredo con la tovaglia in broccato e un piatto di porcellana troppo “barocco” per la quotidianità, il Natale consente di utilizzarlo.

Anche le classiche decorazioni tirolesi a punto croce, accostate alle classiche piccole palline colorate possono regalare alla tavola di Natale una luce magica.  Per esempio, si possono legare dei nastrini sul gambo dei calici.

tavola-di-Natale-12

Nella tradizione classica del Natale, i colori must – come abbiamo visto, sono il rosso, l’argento e l’oro – ma si può sempre pensare di sostituirli con colori più cool, come il verde mela, il giallino, il viola, svecchiando la nostra tavola e rendendo ancor più originale la nostra accoglienza!

Per concludere, possiamo ricorrere all’utilizzo delle conchiglie per fare un centrotavola color oro, dal vero effetto originalissimo.

Articolo scritto da: Cinzia Rampino

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA