Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

7 consigli utili per farsi amare dal proprio gatto

Hobby e Casa - 22 maggio 2018

Ti sei mai chiesta come capire se il tuo gatto ti ama? Sicuramente sì perché i gatti, a differenza dei cani, sono meno propensi a dimostrare il proprio affetto in modo esplicito e vanno proprio interpretati e capiti. Vediamo alcuni consigli per farsi amare dal proprio gatto!

C’è chi nasce “gattofilo” e chi invece deve imparare a prendere le misure con gli amici felini, ma quello che è certo è che i mici, una volta che conquistata la loro fiducia, ti ameranno davvero!

Albero tiragraffi Cozy Pet

Scopri su Amazon

Tutto quello che vorreste sapere sui gatti

9.00 € 7.65 €Sconto del 15%

Scopri su Amazon

Giocattoli per gatti 10 pezzi

13.98 €

Scopri su Amazon

Non tutti sono coccoloni, anzi, spesso amano stare in disparte e cercare il padrone solo quando ne sentono la necessità, ma con i giusti accorgimenti è possibile conquistare il loro affetto e instaurare un legame profondo.

Se vuoi tentare un approccio vincente e far sbocciare un grande amore, ecco 6 consigli utili per farsi amare dal proprio gatto!

1. Consideralo un animale indipendente

Per capire come prendere confidenza con un gatto è fondamentale trattarlo come un animale indipendente senza pretendere che snaturi la sua essenza. Anche se ha bisogno delle tue cure, necessita di indipendenza e spazio personale più di quanto tu possa pensare.

2. Non sgridarlo in modo aggressivo

È molto importante non punire un gatto perché il risultato sarebbe una mancanza di fiducia nei tuoi confronti e un allontanamento. Infatti, se viene sgridato in modo aggressivo o con urla, il gatto è portato a scappare e, nella maggior parte dei casi, non impara con l’imposizione della disciplina né si affeziona se viene trattato male.

3. Conquistalo con la golosità

Come per tutti gli esseri viventi, devi capire cosa ama di più e quindi prenderlo per la gola con le leccornie che adora. Così facendo potrai rinforzare i comportamenti positivi con dei premi golosi facilitando anche la possibilità che si affezioni ancora di più a te.

4. Impara il suo linguaggio

Ma come comunicare con i gatti in modo corretto? Imparando il loro linguaggio del corpo! Se, per esempio, inarca la schiena, drizza i peli lungo la spina dorsale e tira fuori gli artigli, vuol dire che si sente minacciato e che è meglio lasciarlo stare. Se, invece, arriccia la coda su di te, probabilmente vuole esprimerti il suo appagamento.

5. Fallo sentire al sicuro

Molti si chiedono spesso come rendere socievole un gatto, soprattutto con le persone che non conosce. La prima cosa su cui puntare è farlo sentire sicuro nel suo ambiente. Coccolalo e stimolalo con diversi tipi di giochi, accarezzalo, parlagli con un tono affettuoso e spazzolalo spesso. Inoltre non forzarlo a socializzare se lui non vuole, rischieresti solo di peggiorare le cose.

6. Creagli una zona gioco

Per aumentare il legame con il proprio gatto è importante giocare con lui e creare un’area gioco dove possa divertirsi e tenersi impegnato. Inoltre mettigli a disposizione una zona della casa in cui ha il permesso di affilare le unghie in libertà senza fare danni alla casa e prendigli un albero per gatti a più piani, magari anche con la funzione tiragraffi, in cui possa divertirsi e arrampicarsi.

7. Armati di pazienza

Spesso ci vuole molta pazienza con i gatti perché hanno bisogno dei loro tempi e dei loro spazi per prendere le misure e capire di chi e quanto possono fidarsi. Se all’inizio è riluttante a farsi toccare non puoi pretendere di toccarlo tutto il giorno e quindi può essere difficile abituare il gatto a stare in braccio. Ma con la costanza, la cura, la calma e l’affetto, anche i gatti poco socievoli inizieranno a cercarti e ad abbandonarsi alle coccole sul divano.

Leggi anche:

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA