Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Fai da te, come realizzare un copridivano personalizzato

Hobby e Casa - 17 febbraio 2017 Vedi anche: Decorazione della casa, Hobby del Ricamo, Hobby e fai da te

Fai da te: ecco come realizzare un copridivano personalizzato! Se non volete che il vostro divano si sporchi o si rovini col tempo, vi basterà coprire il tutto con un copridivano fai da te realizzato su misura. Foderare il sofà, infatti, è l’unica soluzione possibile per proteggerlo da eventuali macchie a cui ogni giorno viene sottoposto. Scopriamo quindi come cambiare il look al vostro divano ogni volta che lo volete!

Nonostante possa essere un vero peccato dover ricoprire il divano nascondendo il suo tessuto originale, questo è l’unico modo per preservarlo più a lungo possibile. Ad ogni modo, invece che acquistare un copridivano in un negozio è possibile realizzarne uno fatto in casa con pochi e semplici materiali. Per farlo vi occorrerà solamente della stoffa del colore e della fantasia che preferite, ago e filo o macchina da cucire e un metro da sarta.

Per prima cosa dovrete prendere le misure del vostro divano, ovvero dovrete misurare la lunghezza e larghezza del divano e delle sedute, ma anche l’altezza dello schienale e dei braccioli da terra. Una volta prese tutte le misure relative al divano, dovrete procurarvi i tessuti adatti per ricoprirlo, avendo cura di scegliere la stoffa che preferite o comunque quella che più si adatta all’arredamento in cui si andrà a collocare il divano.

Naturalmente potrete optare per dei tessuti antimacchia o idrorepellenti, ma anche per dei copriletto o delle lenzuola che abbiano una bella fantasia. Per personalizzare il vostro divano potrete scegliere anche delle stoffe colorate o a fantasia, come quelle con motivi geometrici, floreali o naïf; queste fantasie sono perfette per coprire e personalizzare il divano e sono ideali per vivacizzare un ambiente elegante o classico.

Dopo aver preso le misure e scelto i tessuti per il copridivano fai da te, fate i bordi del rettangolo che rivestirà la spalliera e la seduta, mentre per la realizzazione della copertura dei braccioli create ancora due rettangoli. In tutto dovrete ritagliare tre pezzi di stoffa rettangolari: uno più ampio per coprire lo schienale e la seduta del divano e due di dimensioni minori per ricoprire i braccioli. Fatti i tre rettangoli, non dovrete far altro che cucirne gli orli.

Leggi anche:

4 consigli per scegliere il divano
Come fare un plaid ai ferri: schema per farlo a maglia

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA