Lutto nel cinema, morto l’attore John Steiner, lavorò con Tinto Brass e Carlo Verdone

di Redazione

Lutto nel cinema. È morto, all’età di 81 anni, l’attore britannico John Steiner, vittima di un incidente stradale a La Quinta, in California, avvenuto il 31 luglio scorso.

Steiner è noto per essere apparso in quasi cento film italiani, diretto in quattro pellicole da Tinto Brass, capace di spaziare dalla commedia agli spaghetti-western, interpretando spesso personaggi inquietanti e ‘cattivi’.

Steiner, nato il 7 gennaio 1941 a Chester, nel Regno Unito, cominciò a lavorare nel cinema dopo la scuola con piccole parti in produzioni britanniche, tra le quali Marat/Sade (1967) di Peter Brook nel ruolo di Monsieur Dupere.

La sua carriera raggiunse l’apice all’inizio degli anni ’70, quando cominciò a recitare in Italia. La sua grande occasione fu il ritratto dell’astuto e manipolatore magnate immobiliare Beauty Smith in Zanna Bianca (1973) di Lucio Fulci, ruolo che riprese nel sequel Il ritorno di Zanna Bianca, nel 1974.

John Steiner, attore britannico.

John Steiner, attore britannico.

LEGGI ANCHE: Lutto nel cinema, è morto l’attore David Warner.

Steiner lavorò per Fulci anche l’anno dopo, interpretando il vampiro Conte Dragalescu nella pellicola Il cav. Costante Nicosia demoniaco, ovvero: Dracula in Brianza, in cui era allo stesso tempo terrificante ed esilarante come vampiro omosessuale del Conte Dracula.

Tra i tanti film interpretati in Italia anche Tenebre di Dario Argento (1982), Roma violenta (1975) di Marino Girolami, L’ultimo giorno di scuola prima delle vacanze di Natale (1975) di Gian Vittorio Baldi, I due carabinieri (1984) di Carlo Verdone, Troppo forte (1986), sempre di Carlo Verdone, Notte d’estate con profilo greco, occhi a mandorla e odore di basilico (1986) di Lina Wertmüller, Gioco al massacro (1989) di Damiano Damiani.

Con il ridursi dell’attività del cinema italiano, all’inizio degli anni 90 Steiner si trasferì a Los Angeles, con la moglie e il figlio adolescente, dove divenne un agente immobiliare di successo lavorando a Beverly Hills.

LEGGI ANCHE: Lutto nel cinema, è morto l’attore inglese Bernard Cribbins.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

5 min

Federico Lauri  ha confidato  ai suoi follower di aver risolto un disagio che lo affliggeva da anni. “Mi coprivo sempre con pantaloni a vita alta e fascia contenitiva”, racconta. “Questa condizione mi creava disagio nell’espormi fisicamente. Federico Fashion Style in ospedale per un intervento chirurgico Federico Lauri conosciuto in arte come Federico Fashion Style, ha […]