Aloe vera, tutti i benefici di questa pianta dalle mille virtù

di Danila


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

L’aloe vera, ingrediente che ritroviamo in tantissime formulazioni farmaceutiche e cosmetiche, ha tantissimi benefici per la salute del corpo e della pelle, ma anche qualche piccola controindicazione, e sebbene le sue proprietà benefiche siano di gran lunga superiori alle aspettative, ecco cosa dovreste sapere prima di lasciarvi ammaliare dalle eccezionali proprietà di questa pianta che qualcuno definisce persino miracolosa.

Benefici dell’aloe

Ideali per costipazione, bruciori di stomaco e per i soggetti che soffrono di colesterolo alto, l’aloe vera è uno degli ingredienti più utilizzati dalla medicina naturale, ed è in grado di apportare effetti benefici anche in caso si infiammazioni delle articolazioni e nei pazienti affetti da diabete, poiché pare sia in grado di diminuire i livelli di glucosio nel sangue. Un uso prolungato, inoltre, apporta benefici in generale al nostro stato di salute, oltre ad avere effetti decisamente positivi su pelle e capelli, non a caso proprio l’aloe vera sembra essere uno degli ingredienti più utilizzati dalla cosmesi. Il gel di aloe vera, ad esempio, utilizzato anche in caso di scottatura, idrata la pelle in profondità e la ripara, mentre il succo di aloe pare abbia concreti effetti sul sistema immunitario, e a confermalo è una ricerca scientifica svolta tre anni fa.

Controindicazioni dell’aloe vera

Come hanno tentato di ribadire gli esperti in varie occasioni, non esistono dei veri e propri studi di laboratorio che possano realmente confermare la validità totale di tali ricerche, se da un canto è vero che l’aloe vera abbia degli effetti positivi sulla nostra salute, i risultati non avrebbero quale attendibilità tale per cui il succo di aloe vera o il gel possano realmente sostituire una terapia medica, cosa che purtroppo accade soprattutto tra i sostenitori delle cure naturali e omeopatiche.

Controindicazioni vere e proprie in realtà non sembrano essercene, eccetto che per i pazienti affetti da diabete, in ogni caso quindi tutti i prodotti a base di aloe vera andrebbero utilizzati solo come semplice supporto a una terapia medica. I diabetici appunto dovrebbero consultare il proprio medico prima di assumere arbitrariamente un prodotto a base di aloe per scongiurare il rischio di un’eventuale ipoglicemia dovuta alla sua assunzione in concomitanza con i tradizionali farmaci ipoglicemizzanti. Per l’uso topico non è stato riscontrato alcune effetto collaterale, in ogni caso sarebbe sempre meglio chiedere consiglio al proprio medico di fiducia.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Si chiama Mytho, il gene che sta rivoluzionando la comprensione dell’invecchiamento e della qualità della vita. Grazie a una ricerca internazionale durata nove anni e guidata dall’Università di Padova, questo gene è stato finalmente identificato. Mytho è conservato quasi identico in molte specie, dai vermi all’uomo, e promette di migliorare la salute durante l’invecchiamento. A […]

Allerta a Tokyo per i numeri elevati di sindrome da choc tossico streptococcico, un batterio carnivoro che porta alla morte. Da inizio anno a marzo 77 persone sono morte a causa di un’infezione batterica. Il ministero della Salute ha registrato, al 2 giugno, 977 casi di sindrome da choc tossico streptococcico (Stss), un’infezione batterica pericolosa […]

Un rivoluzionario esame del sangue potrebbe permettere di diagnosticare la malattia di Parkinson fino a sette anni prima della comparsa dei sintomi. Questo test è stato sviluppato da un team internazionale di ricercatori dell’University College London e dell’University Medical Center Goettingen, e utilizza l’intelligenza artificiale per analizzare otto biomarcatori specifici. La scoperta, pubblicata sulla rivista […]