Dieta per la colite, i cibi da mangiare e quelli da evitare

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Ecco cosa dovrebbe mangiare chi soffre di colite e cosa invece si dovrebbe totalmente, o parzialmente, eliminare dalla propria dieta.

Esistono diversi tipi di colite, o meglio sono diverse le cause che la provocano, non a caso spesso si parla di colite nervosa scatenata principalmente da stress psicofisico, ed è proprio uno di quei casi in cui più che curare il disturbo con i farmaci dovremmo aiutarci seguendo un’alimentazione adatta a chi soffre di colite.

La sindrome del colon irritabile di solito si scatena a causa di un’alimentazione molto sbilanciata, come accade anche nei casi di gastrite, o come già detto può avere natura nervosa: ciò che non cambia in entrambi i casi è che al di là della cura farmacologica, bisogna tenere il fenomeno sotto controllo con un’alimentazione adatta al caso, ricca di alcuni alimenti ma povera di altri. Vediamo quindi quali sono i cibi consigliati per i pazienti che soffrono di colite e quali invece quelli che bisogna assolutamente evitare .

I cibi da mettere in tavola

Per non irritare il colon bisognerebbe consumare alimenti ad alta digeribilità; inoltre non dovremmo farci mancare le fibre, presenti nella frutta e nei legumi. Non potranno farvi che bene anche i cereali integrali, l’orzo, l’avena, il farro, la farina e il riso integrale, pane pasta, verdura e frutta secca. Sì anche alle proteine animali, ma a patto che prediligiate le carni magre, come quelle bianche, il pesce e infine anche le uova. E’ indispensabile bere molta acqua e consumare cibi prebiotici e biotici per equilibrare la flora batterica, dunque anche se si tratta di un latticino, potete inserire nella vostra dieta anche lo yogurt bianco poiché ricco di fermenti lattici vivi.

Cibi da evitare in caso di colite

E’ indispensabile che evitiate tutti i cibi grassi o particolarmente ricchi di zuccheri, compresi quelli prodotti con dolcificanti industriali. Niente bibite gassate o zuccherate, né verdure poco digeribili come aglio e cipolla crudi o peperoni, perché possono scatenare bruciore di stomaco. Chiaramente bandito anche il caffè e tutte quelle bevande che contengono caffeina e che di fatto favoriscono l’insorgere dei sintomi della sindrome del colon irritabile. Meglio eliminare dalle proprie abitudini alimentati anche il cioccolato e le bevande alcoliche, o comunque consumarli con molta sporadicità. Limitate anche il consumo di carne rossa, di cibi fritti, di formaggi, burro e margarina.

Potrebbe interessarti anche