Strabismo nei bambini e nei neonati: i sintomi e come correggerlo

di Danila

Lo strabismo è una patologia degli occhi su cui ancora ci sono tanti dubbi e anche tanta disinformazione. Molto spesso sono proprio i genitori a non accorgersi di questo genere di problematiche, mentre ce ne sono altri che fin da neonati hanno come la sensazione che gli occhietti dei bambini non siano perfettamente dritti. Dunque cerchiamo di capire cos’è lo strabismo, quali sono i sintomi, come accorgersene e in che modo correggere questo difetto dell’occhio.

Che cos’è lo strabismo?

Lo strabismo è una patologia degli occhi che si manifesta in quei soggetti, di solito bambini molto piccoli, in cui gli occhi tendono a guardare nella stessa direzione, ma mentre un occhio guarda in direzione frontale l’altro tende a convergere verso uno dei due angoli dell’occhio, di solito nell’angolo interno, ma può anche succedere che la pupilla tenda ad andare verso l’alto o verso il basso. Questa problematica in media colpisce un bambino su venti e tendenzialmente questi bambini sviluppano lo strabismo in età prescolare, di solito al di sotto dei tre anni. Anche se sporadicamente, questa patologia dell’occhio può presentarsi anche in soggetti adulti che non hanno mai avuto problemi di vista.

Segnali e cause dello strabismo nei bambini

Le i segnali dello strabismo nei bambini possono essere diversi; n ogni caso bisogna capire quando effettivamente si tratta di un problema, perché non è raro che i bambini tendano un po’ ad incrociare gli occhi quando sono stanchi o quando hanno sonno. Lo strabismo può essere invece evidente in quei casi in cui effettivamente una delle due pupille tende a storcersi molto spesso oppure qualora il bambino tenda a chiudere un occhio per vedere meglio. Di sicuro questi sono campanelli d’allarme che non vanno trascurati neppure in caso di bambini neonati, anche se una visita dall’oculista può sembrare precoce.

Le cause dello strabismo possono variare da soggetto a soggetto. Può trattarsi di una cosa congenita che poi tende manifestarsi quando il bambino prende totalmente coscienza dei propri sensi, ma nella maggior parte dei casi c’è anche un fattore di ereditarietà. Tra i fattori di rischio ci sono invece l’ipermetropia e la cataratta congenita. Anche un parto prematuro può essere causa di una forma di strabismo che potrebbe presentarsi già durante i primi mesi di vita del bambino. Nella maggior parte dei casi, però, non c’è nessuna causa nota, anche perché lo strabismo può manifestarsi gradualmente o all’improvviso.

Sintomi dello strabismo nei bambini

Dolore al collo e mal di testa possono essere connessi allo strabismo. Però tra i sintomi dello strabismo più comuni ci sono quelli legati a difetti della visione, quindi riduzione della vista, visione doppia e generico affaticamento oculare a cui seguono le prime deviazioni delle pupille.

Come correggere lo strabismo

Lo strabismo chiaramente va curato e corretto su più fronti: sia sul piano fisico sia in relazione al trattamento delle patologie visive che può scatenare, come ad esempio ipermetropia, astigmatismo e in generale qualsiasi perdita visiva. Bisognerà far indossare al bambino degli occhiali per correggere eventuali rifrazioni, qualora siano presenti, mentre l’intervento che serve a correggere “fisicamente” lo strabismo, agendo direttamente sulle fasce muscolari dell’occhio, può essere utile per il ripristino della visione binoculare. Non è detto comunque che l’intervento sia necessario o che effettivamente vada a buon fine. Sicuramente la chirurgia migliora l’aspetto degli occhi, la loro rettilineità, ma è possibile che anche dopo l’operazione gli occhi non siano perfettamente dritti o che siano necessari più interventi. Inoltre può accadere che dopo anni dall’intervento chirurgico lo strabismo possa ripresentarsi.

LEGGI ANCHE:

Mal di testa nei bambini, quando preoccuparsi

Bambini e studio, come evitare problemi alla schiena e alla vista

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

Settembre si avvicina e l’acquisto dello zaino scolastico è dietro l’angolo. Com’è noto, è una decisione importante perché determinerà la salute della schiena dei vostri figli e si sa che l’eccessivo carico causa notevoli disturbi della colonna vertebrale. Ma come scegliere lo zaino per la scuola? Con i giusti accorgimenti, non farete errori! Zaino per […]

3 min

Settembre si avvicina e presto sarà il momento di tornare a scuola! Il primo giorno, si sa, è sempre emozionante, ma anche ricco di paure e incertezze. Dopo mesi passati a godersi le vacanze, se da un lato c’è l’emozione di rivedere i vecchi compagni di classe, dall’altra si è sempre un po’ intimoriti di […]

2 min

Dimenticare i bambini in auto è un rischio che terrorizza molti genitori. Si tratta di un incidente che spesso si verifica e può capitare a tutti. Non è un gesto per cui colpevolizzarsi dal momento che non viene fatto intenzionalmente, ma per fortuna ci sono metodi e dispositivi per fare in modo che questo non […]