Postura e scoliosi nei bambini: gli sport per prevenire e curare i difetti della colonna vertebrale

di francesca

L’attività sportiva ha un ruolo importante anche come mezzo per correggere anomalie e deficit di sviluppo dell’organismo del bambino.

Infatti, essa offre un rilevante contributo alla prevenzione o alla progressiva correzione di quegli atteggiamenti viziati o anomali della postura (paramorfismi) causati da scarso sviluppo delle masse muscolari.

Paramorfismi e difetti di postura dei bambini

In genere iniziano intorno ai 5 – 6 anni e, se non vengono corretti, possono portare anche a deformazioni permanenti. I paramorfismi più frequenti sono

  1. le cosiddette scapole alate,
  2. le spalle spioventi,
  3. la scoliosi correggibile (non quella vera),
  4. il dorso curvo, il dorso piatto,
  5. l’addome espanso con un’eccessiva sporgenza del fondo schiena.

Oltre alle anomalie posturali, altre situazioni fisiche nei bambini traggono giovamento dall’intervento correttivo di specifiche attività sportive.

Tra queste l’obesità, la magrezza, la sottigliezza degli arti superiori e inferiori.

Quale attività fisica si consiglia per la cura e la prevenzione delle anomalie della postura?

Essendo i paramorfismi prevalentemente limitati alle parti superiori del corpo consiglio sport completi quali:

  1. nuoto
  2. pallavolo
  3. pallacanestro
  4. canottaggio
  5. ginnastica posturale se il paramorfismo è particolarmente spiccato.
  6. Per l’obesità sono consigliabili sport di movimento, che fanno cioè sudare e inducono ad accelerare i movimenti. Sconsigliato il nuoto che ingrossa ulteriormente, non fa sudare e non accelera di certo i movimenti
  7. Per la magrezza, la sottigliezza degli arti, il nuoto è, invece, lo sport ideale.

Sport bambini: obbligo educativo o o gioco e divertimento?

Spesso quando consiglio alle mamme di avviare allo sport i loro bambini, mi sento rispondere che “tra la scuola e tutte le altra attività sociali della loro giornata non trovano tempo per altro“.

Non vi nascondo che mi arrabbio, soprattutto se vedo nel bambino (e questo un pediatra attento lo può notare dai 4 anni) la possibilità che si sviluppino quelle anomalie fisiche di cui ho parlato. Ed allora, dopo un’intemerata contro la scuola e tutti gli altri impegni dei bambini, impongo lo sport come terapia.

Dicendo alla mamma “Consideri il suo bambino come malato di anomalie fisiche che devono essere curate con una terapia da somministrare 3 volte alla settimana!!“.

Una attività sportiva seria e soprattutto efficace deve essere svolta almeno 3 volte alla settimana. E se non vengono fatti tutti i compiti e studiate tutte le lezioni, vi consiglio di dire alle maestre che una scoliosi rovinerà il vostro bambino per tutta la vita ed una lezione non studiata può essere recuperata in poco tempo.

I banchi e gli zaini sono i colpevoli della postura dei bambini?

In casi di anomalie strutturali chiamare in causa le cattive posizioni assunte sui banchi di scuola o portare la cartella e zainetti troppo pesanti. (E’ il leitmotiv di inchieste dei media tutte le volte che inizia la scuola). Ho molti dubbi in proposito. Infatti tali anomalie si evidenziano solo nei bambini con scarsa muscolatura ed il tempo passato sui banchi è molto limitato rispetto al resto della giornata.

Sono invece sicuro che, se non viene attuato nessun provvedimento, i paramorfismi peggiorano e così al dorso piatto si associa progressivamente una scoliosi, il dorso curvo infantile (quello che induce i genitori a dire la classica frase “stai dritto con le spalle”) si trasforma in un dorso curvo fisso con successivo schiacciamento di alcune vertebre ecc.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

Settembre si avvicina e l’acquisto dello zaino scolastico è dietro l’angolo. Com’è noto, è una decisione importante perché determinerà la salute della schiena dei vostri figli e si sa che l’eccessivo carico causa notevoli disturbi della colonna vertebrale. Ma come scegliere lo zaino per la scuola? Con i giusti accorgimenti, non farete errori! Zaino per […]

3 min

Settembre si avvicina e presto sarà il momento di tornare a scuola! Il primo giorno, si sa, è sempre emozionante, ma anche ricco di paure e incertezze. Dopo mesi passati a godersi le vacanze, se da un lato c’è l’emozione di rivedere i vecchi compagni di classe, dall’altra si è sempre un po’ intimoriti di […]

2 min

Dimenticare i bambini in auto è un rischio che terrorizza molti genitori. Si tratta di un incidente che spesso si verifica e può capitare a tutti. Non è un gesto per cui colpevolizzarsi dal momento che non viene fatto intenzionalmente, ma per fortuna ci sono metodi e dispositivi per fare in modo che questo non […]