24 febbraio 2014 |

I look peggiori a Sanremo 2014 [FOTO]

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Tante le canzoni orecchiabili che ci hanno tenuti tutta la settimana incollati alla TV, ma a vincere la 64edizione del Festival di Sanremo, e senza scomporsi o entusiasmarsi più di tanto, è Arisa con il brano “Controvento”. A vincere nella nostra classifica dei look più brutti senza dubbio è Giusy Ferreri, seguita a ruota da Noemi, la cantante romana che a Sanremo ha sfoggiato una capigliatura rave molto anni ’90 con frangetta rossa e rasatura laterale. Molto chiacchierata anche la collana indossata durante la seconda serata di Festival, una sorta di gruccia abbinata all’abito cipria di Gattinoni.

Giusy Ferreri invece di serata in serata ha sfoggiato abiti forse non proprio adatti al palco dell’Ariston e che a dire il vero non erano neppure adatti alla sua fisicità, mentre per slanciare la figura ha indossato dei sandali con plateau altissimo che hanno rovinato anche l’abito più bello che la giovane artista di origine siciliana ha indossato per la finale. Molto belli gli abiti della Littizzetto, tutti firmati  Gucci, anche se qualche abito lungo proprio non le donava, e diciamolo, Lucianina deve ancora fare molto esercizio sui tacchi.

Ma tra i look più brutti in assoluto di Sanremo 2014 il primo posto sul podio spetta senza dubbio a Veronica Angeloni, la pallavolista che ha indossato un abito rosso fuoco firmato da Michele Del Prete, con scollo e spacco molto marcato.

Qualche scivolone di stile anche per Arisa che sul palco ha sfoggiato capi che purtroppo mettevano in evidenza i suoi punti critici, come la gonna di Jil Sander indossata durante la prima serata, e l’abito “brillante” che in realtà più che valorizzare le sue curve le metteva troppo in risalto. Questi e altri scivoloni di stile li trovate nella nostra fotogallery.

Potrebbe interessarti anche