Come riconoscere se un uovo è fresco? I metodi

di Alice Marchese

L’uovo è un alimento da tenere sempre nella propria cucina. Arricchisce qualsiasi ricetta e a tratti sono essenziali. Sia per una frittata, per un dolce o per una torta salata, per l’amatissima carbonara. Inoltre mangiarlo con la dovuta attenzione fa davvero bene al nostro organismo ed è un ottimo ingrediente. Però è necessario verificarne la freschezza per evitare di preparare un piatto che possa far male. Ci sono dei metodi infallibili per capire se siano ancora buone o meno.

Come riconoscere se l’uovo è ancora fresco

È risaputo che l’uovo ha una durata di 28 giorni dal momento della deposizione. È  consigliabile mangiarlo nel giro di 15-20 giorni al massimo, per preservarne anche al massimo le proprietà organolettiche. Le uova che si acquistano al supermercato riportano per legge sulla confezione e sul codice stampigliato sul guscio la data di scadenza. Molti produttori, inoltre, aggiungono anche la data di deposizione. Con queste informazioni si hanno generalmente tutti gli elementi per capire se le uova sono ancora buone o meno, ma cosa fare se la confezione è stata buttata, il codice è sbiadito oppure abbiamo comprato le uova dal contadino? Ecco come capire se le uova sono fresche con dei semplici trucchi.

Leggi anche: “Quante uova si possono mangiare a settimana? E a colazione?”

La prova del galleggiamento

Ci sono dei metodi infallibili per capire se le uova sono fresche o meno. Più un uovo è vecchio, più aria è entrata all’interno grazie al guscio poroso e dunque galleggerà più facilmente. Per controllare le uova basterà immergerle in una ciotola contente acqua. Se affonda e rimane sul fondo è freschissimo e può essere consumato anche crudo o con il tuorlo morbido. Se inizia a sollevarsi, mettendosi in piedi meglio cuocerlo bene, se, invece, galleggia meglio evitare di usarlo.

Come capire se le uova sono fresche?

Occhio al tuorlo e all’albume per capire se sono ancora commestibili o meno. Più il tuorlo è compatto e bombato, più simile possibile a una cupola, più sarà fresco. L’albume, invece, deve essere denso, ben attaccato al tuorlo e trasparente in questo caso. Con il passare dei giorni, l’albume si fluidifica sempre più e il tuorlo si appiattisce: l’uovo può ancora essere consumato, ma va cotto bene. Non fatevi ingannare dal colore del tuorlo, poiché dipende esclusivamente da ciò che ha mangiato la gallina.

Altri metodi

Altre tecniche sono quelli della speratura e della mobilità del tuorlo. Nel primo caso, l’uovo va osservato controluce: più l’uovo è fresco, meno aria conterrà all’interno. Osservato contro la luce di una lampadina, quindi, la camera d’aria deve essere il più piccola possibile e l’ombreggiatura, quindi, estesa per tutta la superficie. Per la seconda tecnica, basterà agitare l’uovo: se non si sente nessun movimento è un ottimo segno, perché l’albume è ancora ben denso e attutisce il rumore, viceversa si sentirà il rumore del tuorlo contro il guscio.

Leggi anche: “Cosa succede al tuo corpo quando mangi le uova”


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

La mousse al cioccolato è il dessert perfetto per chi ha poco tempo, ma vuole comunque preparare un dolce da servire dopo un pasto. Ottima anche per iniziare la giornata! La si può preparare sia con le uova che senza. Scopriamo insieme come! Mousse al cioccolato con le uova: ingredienti per 4 80 g di […]

2 min

Il Gazpacho è una ricetta tipica spagnola. Si tratta di una zuppa fredda e senza cottura a base di pomodoro, verdure e pane raffermo, tipica della cucina spagnola, originaria dell’Andalusia. Gli ingredienti sono peperoni, pomodori, cipolla, cetrioli e altri ortaggi frullati. Da unire il pane ammorbidito con un pizzico d’aceto. Ovviamente vi sono alcune varianti […]

2 min

La ratatouille è una ricetta francese ed è semplicissima da preparare. Amatissima soprattutto da chi preferisce i contorni con ortaggi abbastanza saporiti. Ha un gusto molto particolare, può assumere dei toni decisamente mediterranei. La ratatouille è, infatti, un’antica ricetta provenzale con le verdure stufate, originariamente un piatto povero contadino. La versione italiana potrebbe essere la […]

2 min

Le patate sono degli alimenti straordinari che impreziosiscono la nostra dieta e si possono inserire in qualsiasi ricetta. Però, in alcuni casi, possono causare qualche disturbo soprattutto se si tratta di patate germogliate. Cosa succede se mangiamo le patate germogliate Le patate con i germogli contengono solanina. Si tratta di un alcaloide prodotto dalla pianta […]

2 min

Il tiramisù è uno dei dolci più amati. Bastano gli ingredienti giusti e il gioco è fatto. La versione classica è il dessert italiano per eccellenza, uno dei più golosi e conosciuti al mondo. Ricetta tiramisù: ingredienti Mascarpone 250 g Uovo: 3 Zucchero: 100 grammi Caffè forte 20 cl Amaretto: 2 Biscotto Nel Cucchiaio Polvere […]