09 maggio 2018 |

Cucina a vapore, 5 ricette dietetiche dall’antipasto al dolce [FOTO]

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Con la cucina a vapore preparare ricette dietetiche , dall’antipasto al dolce, è facile e salutare. Vediamo quali piatti preparare con la vaporiera usando la cottura al vapore.

La cottura al vapore è l’ideale per cucinare i cibi conservandone le proprietà nutritive e organolettiche. Ma cosa può essere cucinato con questa modalità?

Pur essendo la cucina a vapore molto sana e dietetica, infatti, non tutti gli alimenti possono essere cotti in questo modo: perchè un alimento si cuocia bene al suo interno è necessario che esso sia già tendenzialmente tenero. Cibi molto consistenti che richiedono cotture lunghe come carni di muscolo, legumi secchi, cereali duri e verdure filamentose non danno il risultato sperato con una cottura al vapore.

Ecco quindi che cosa cuocere al vapore.

  • Verdure tenere: zucchine, carote, pisellini, cavoli, funghi, melanzane, patate novelle, peperone, soia, fave fresche, cipolla
  • Pesce: orata, branzino, merluzzo, platessa, salmone, tonno, sgombro, crostacei
  • Cereali minuti: riso, cous cous, quinoa
  • Dolci: biscotti, muffin

Addentriamoci nel mondo della cucina a vapore e scopriamo le ricette dietetiche dall’antipasto al dolce!

Ricette delle verdure al vapore

Antipasto di fave e carciofi al vapore

  1. Iniziate a riscaldare l’acqua nella vaporiera. Nel frattempo pulite 4 carciofi da tutte le foglie più dure lasciando soltanto il cuore che dividerete in quattro parti
  2. Sciacquate e mettete i cuori di carciofo nel cestello insieme a 100 gr di fave fresche e iniziate a far cuocere. Impiegheranno almeno 20-25 minuti ad intenerirsi
  3. Tenete sempre il coperchio chiuso per evitare anche che si anneriscano e, nel frattempo, create un condimento con prezzemolo e menta tritate al mixer da unire a dell’olio d’oliva
  4. Quando fave e carciofi saranno ben cotti impiattateli in una ciotola in terracotta, condite con l’olio aromatizzato e mescolate.

Cottura al vapore: 3 ricette dietetiche

Il primo: quinoa con verdure e gamberetti al vapore

  1. Mettete nel cestello in vimini o acciaio della vaporiera carote, zucchine e cipolla tagliate a tocchetti e gli champignon a fettine
  2. Unite due cucchiai di pisellini freschi e 70 grammi di gamberetti surgelati o freschi ben lavati
  3. Ponete il cestello sulla pentola piena d’acqua, copritelo con il coperchio e accendete il fuoco iniziando a cuocere. Le verdure impiegheranno circa 20 minuti ad appassire. Se desiderate mescolate ogni tanto affinchè tutto si cuocia bene
  4. Quando le verdure si saranno ristrette, scostatele da un lato e aggiungete nell’altro lato del cestello 4 cucchiai di quinoa
  5. Chiudete ancora il coperchio e fate cuocere anche la quinoa
  6. Dopo circa 10 minuti aprite il coperchio e salate le verdure e gamberetti
  7. Quando tutto sarà ben cotto impiattate tenendo gli ingredienti separati e finite di condire le verdure con pepe nero fresco, olio d’oliva e un pizzico di curry.

Il secondo: fiori di zucca ripieni al salmone al vapore

  • Sciacquate accuratamente i fiori di zucca; nel frattempo create una faccia con 300 grammi di salmone già cotto sgranato con la forchetta, pane grattugiato, 2 uova, 100 grammi di parmigiano, sale, pepe e prezzemolo tritato
  • Incorporate e amalgamate tutti gli ingredienti e farciteci ogni fiore di zucca
  • Disponeteli nel cestello della vaporiera con il fiore rivolto verso l’alto
  • Fateli cuocere per circa 25 minuti col coperchio chiuso e a cottura ultimata condite con un filo d’olio e prezzemolo tritato.

L’alternativa: branzino agli asparagi al vapore

  1. Mondate la cipolla e tagliate le carote a listarelle
  2. Pulite gli asparagi dalla parte più dura e sciacquate tutte le verdure
  3. Fate riscaldare l’acqua in una pentola e ponete tutte le verdure nel cestello
  4. Iniziate a far cuocere a vapore coprendo con un coperchio
  5. Ripulite il branzino da tutte le viscere e le squame, sciacquatelo accuratamente e tagliatelo a fette larghe circa 2 cm
  6. Dopo circa 10 minuti che la verdura cuoce, unite il branzino ponendolo con la pelle nella parte inferiore. Salate tutto e continuate a far cuocere con coperchio chiuso per altri 15 minuti
  7. A cottura terminata impiattate e condite con un pinzimonio di olio extravergine d’oliva (o burro scaldato in un pentolino) aromatizzato con salvia e rosmarino.

Se invece possedete in casa una vaporiera elettrica, come ad esempio quella a castello, potete persino cucinare più alimenti contemporaneamente ponendoli ognuno su un piano diverso.

Anche alcuni dolci si possono cuocere con la vaporiera; per esempio biscotti e muffin restano più morbidi all’interno. Vediamo alcune ricette al vapore con vaporiera.

Il dolce: ricetta dei cookies al vapore

  1. Nella planetaria mescolate 300 grammi di farina, un uovo e 100 grammi di zucchero
  2. Unite poi 170 g di burro in pomata e mescolate tutti gli ingredienti
  3. Sciogliete in una tazzina di latte un cucchiaino di bicarbonato con un pizzico di sale e unite al tutto mescolando fino a ottenere un composto gommoso
  4. Riducete una barretta da 300 grammi di cioccolato fondente in scaglie e unitele rimescolando
  5. Dall’impasto prendete delle palline di circa 15 gr, schiacciatele e formate i cookies
  6. Disponeteli nei cestelli della vaporiera (con una vaporiera a piani è più semplice cuocerli tutti contemporaneamente)
  7. Fate cuocere i cookies al vapore per circa 20 minuti.

Leggi anche:

Panini dolci al vapore

Potrebbe interessarti anche