Torna lo stile barocco, per arredare la tua casa come una reggia

di Elisa Malizia


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

[dcgallery code=’fotogallery.donnaclick.it_post_190493′]

Lo stile di arredamento barocco aveva, già nel XVII secolo, il preciso intento di stupire e colpire per la sua opulenza, ricchezza e maestosità; era lo stile della reggia di Versailles rimessa a nuovo da Luigi XIV, il Re Sole, il monarca che più di tutti ha incarnato l’essenza dell’assolutismo, anche in fatto di gusti e ricchezze. Il barocco è caratterizzato da bordature in oro, da riccioli applicati ad ogni pezzo d’arredo, con stucchi e smalti bianchi a dominare, insieme a pezzi di pregiati. La luce ha la sua importanza, sia quella naturale che quella riflessa da specchi e vetri, da posizionare in zone più buie e isolate.

Per ricreare questo stile in casa bisogna avere molto spazio e, inutile negarlo, una considerevole disponibilità economica. Per via delle sue caratteristiche così peculiari, infatti, lo stile barocco può facilmente cadere nel kitsch e nel cattivo gusto quando i pezzi d’arredo sono basse imitazioni di arredi firmati e studiati per ricreare una certa atmosfera. Arredare completamente in stile barocco la propria casa è un “rischio” che può correre solo chi ama sfrenatamente questo stile, perché chi ha necessità di cambiare spesso arredamento, anche solo per volontà di variare, rischierebbe di odiare la sua stessa casa!

Lo stile barocco contemporaneo è di certo la via di mezzo più elegante e funzionale tra arredi minimali e moderni e l’opulenza del Re Sole: in questo caso i colori variano, il bianco non domina più, le rifiniture in oro diventano semplicemente dorate, il numero di decorazioni e riccioli cala e, soprattutto, gli arredi prendono un aspetto decisamente più in linea con i gusti di oggi. I colori in questo caso variano: si va dai toni cupi del prugna, del nero e del blu, fino alle declinazioni più nette dei colori pastello, che ricordano quelle usati negli arredamenti shabby chic.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Chi vive in città costiere è abituato alla presenza dei gabbiani, ma negli ultimi anni questi uccelli si sono adattati anche agli ambienti urbani, diventando una presenza costante anche in città. Attirati dai rifiuti alimentari e dai luoghi di nidificazione sicuri, i gabbiani possono arrecare fastidio, disturbando con i loro richiami, danneggiando proprietà e lasciando […]

Entrare in una casa e notare che è in ordine mette subito di buonumore: il profumo, le superfici lucide, l’assenza di polvere aiutano a sentirsi a proprio agio e a far percepire l’ambiente come curato. Che vogliate farlo per voi stesse, per la famiglia o per gli ospiti dovete sapere che una delle prime cose […]

La sedentarietà prolungata e l’assunzione di una postura scorretta sono le principali cause dei problemi che coinvolgono la schiena. Per ridurre l’impatto di una seduta impropria si devono adottare delle adeguate contromisure sia sui luoghi di lavoro che nelle abitazioni private. La sedia ergonomica rappresenta la soluzione più appropriata perché è in grado di sorreggere […]

Alzi la mano chi non ha mai avvistato in casa un pesciolino d’argento. Questi insettini di colore argento, dal corpo sottile e allungato, noti anche con il nome scientifico di “Lepisma saccharina“, si nascondono in qualsiasi ambiente della casa. Abilissimi nello sgusciare via, i pesciolini d’argento sono ospiti non graditi in casa, nonostante siano in […]