Armadi e cassetti, ecco i modi per mantenerli profumati in maniera naturale

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Armadi e cassetti, ecco i modi per mantenerli profumati in maniera naturale: metodi semplici, low cost ed eco friendly che vi permetteranno di mantenere profumati abiti, armadi e cassetti.

Mantenere un buon odore negli armadi e nei cassetti è utile soprattutto se non si effettuano cambi di stagione; dopo mesi al chiuso, senza mai essere indossati, gli indumenti tendono a prendere un odore sgradevole, ma non possiamo certo lavare tutto! Per ovviare al problema, possiamo confezionare dei deodoranti per cassetti e armadi fai da te, economici e naturali. Prepararli è davvero molto semplice, a partire da quelli che prevedono l’uso di erbe essiccate e oli essenziali, come quello al rosmarino, utile in molti ambiti.

Per un profumo delicato e riposante, lasciate essiccare qualche rametto di lavanda; aggiungete, se volete, qualche petalo di rosa e qualche fiorellino di gelsomino. Confezionate un sacchetto, usando un vecchio fazzoletto (o anche un tovagliolo) di stoffa, chiuso con un nastrino; potete anche riciclare il tulle delle bomboniere, è un tessuto che si presta bene a questo scopo. Per aumentare l’effetto deodorante, unite un batuffolo di cotone imbevuto di un olio essenziale a scelta, come quello alla violetta, al limone, al rosmarino o alla rosa. Posizionate il sacchetto profumato nell’armadio o nel cassetto e non avrete più problemi con l’odore di chiuso.

Un altro sistema naturale per deodorare cassetti e armadi prevede l’uso di un’arancia, nella quale infilerete dei chiodi di garofano; è il cosiddetto “pomander”, molto usato anche come decorazione della casa: il profumo delicato riesce a deodorare anche le stanze. Il pomander è anche un ottimo antitarme naturale, usalo quindi se temete queste larve. Le semplici bucce d’arancia essiccate al sole hanno anch’esse un profumo molto intenso, quindi tenetele sempre da parte quando fate una spremuta, potete usarle per i cassetti, armadi e scarpiere. Se collezionate candele profumate, sappiate che conservarle nella loro confezione originale, oppure in un sacchetto di tessuto, vi permetterà di tenere cassetti e armadi ben profumati. Non lasciate le candele devono, ovviamente, essere nuove e non vanno mai lasciate a diretto contatto con i tessuti, potrebbero lasciare aloni.

Per un deodorante fai da te davvero economico e in pieno stile riciclo creativo, consigliamo di usare le vecchie bustine di tè o camomilla ormai scadute; per aumentare l’effetto, aggiungete qualche goccia di un olio essenziale a vostra scelta, e posizionate una bustina in ogni cassetto. Questo rimedio è ottimo anche per deodorare borse e scarpe. Potete  creare anche dei legnetti decorativi, imbevuti di olio essenziale, da lasciare agli angoli dell’armadio e dei cassetti (mai a contatto con gli abiti): l’olio essenziale di cedro lascia un profumo molto piacevole e tiene lontane le tarme, come accade per tutti gli agrumi. In ultimo, se avete del riso scaduto o deteriorato, raccoglietene qualche pugno in un sacchetto abbastanza capiente, aggiungete dei petali di rosa o rametti di lavanda essiccati, pezzetti di cannella, oli essenziali a scelta, lasciate che il riso s’impregni degli aromi e poi suddividete il riso profumato in tanti sacchetti, da posizionare negli armadi e nei sacchetti.

Questi rimedi casalinghi per deodorare cassetti e armadi, se ben confezionati, usando sacchetti colorati e nastrini decorativi, possono essere anche un’ottima idea regalo per le amiche: semplici, utili, low cost ed eco friendly!