09 Giugno 2022 |

Come togliere lo smalto senza l’acetone in casa

di Alice Marchese

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Lo smalto dà sempre un tocco in più al nostro outfit, soprattutto d’estate. Durante la bella stagione, avere le unghie colorate è un must, ma purtroppo con il mare, la sabbia tendono a rovinarsi. Ma non è soltanto questo: a volte si vuole semplicemente cambiare colore, senza rimuovere i residui con l’acetone perché è troppo aggressivo. Esistono altri prodotti in commercio che non recano danni. Quante volte poi vi è capitato di voler cambiare colore di smalto ed accorgervi che l’acetone in casa è finito? Fortunatamente ci sono tantissimi rimedi.

Come togliere lo smalto senza l’acetone

Il metodo classico per togliere lo smalto e ad essere sinceri anche quello più veloce è utilizzare l’acetone, un liquido che in una sola passata elimina dalle unghie la lacca anche di colore scuro o con glitter. Ma a causa dell’odore, dell’aggressività, si cerca sempre di trovare qualcosa di alternativo. Esistono dei solventi specifici in cui basta inserire il dito e ruotare il barattolino per rimuovere lo smalto.

I barattoli leva-smalto sono una vera e propria rivoluzione che molte donne amano per la loro praticità, anche se la loro durata è piuttosto breve dato che la spugna, soprattutto se si usa per rimuovere smalti molto scuri, si sporca presto.

La penna leva-smalto

Per rifinire la manicure e rimuovere le sbavature è molto valida la penna leva-smalto, soluzione ideale per pulire lo smalto che residua attorno alle cuticole.

E’ possibile rimuoverlo senza acetone?

Quando non si hanno a disposizione acetoni e solventi è possibile comunque rimuovere il colore con delle soluzioni più o meno naturali. I risultati non saranno certo perfetti al primo colpo, sarà infatti necessario ripetere il procedimento più volte, ma le unghie alla fine saranno perfette.

  • Olio d’oliva, questa è la soluzione sicuramente più benefica per la salute dell’unghia, basta strofinare un batuffolo imbevuto d’olio sull’unghia un paio di volte per averle pulite e nutrite.
  • Aceto di vino bianco e limone; questo rimedio è un po’ più aggressivo ma molto valido, basta immergere le dita in una ciotolina contenente due parti di aceto e una di succo di limone, dopo qualche minuto strofinare le unghie con il cotone e lo smalto sparirà in un batter d’occhio.
  • Alcool, dall’odore forte ma efficace per rimuove lo smalto è l’alcool etilico che tutti hanno in casa per le pulizie. Utilizzato tipo di acetone permette di pulire a fondo le unghie anche se è consigliato applicare un po’ d’olio e la crema idratante dopo perché l’alcool secca la pelle.
  • Dentifricio, questa è la soluzione più semplice per eliminare lo smalto anche se occorre utilizzarne una quantità abbondante. Applicare sulle unghie il dentifricio e lasciarlo agire per dieci minuti abbondanti e rimuovere il tutto con un dischetto di cotone. Per rendere questa soluzione più efficace può essere utile creare un composto con bicarbonato e dentifricio da applicare sull’unghia.