Piastra per capelli, tutti i pro e i contro

di Carmela Giglio

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Piastra per capelli: ecco tutti i pro e i contro! La piastra è uno degli accessori beauty più usati dalle donne di qualsiasi età, quello al quale proprio non si rinuncia perché può essere utile in ogni momento e in ogni situazione. Questo strumento è utile soprattutto per domare i capelli crespi, che spesso si possono avere quando il clima è particolarmente umido e freddo. Ma sapete quali sono i vantaggi e gli svantaggi della styler? Scopriteli tutti!

La piastra per capelli è uno degli accessori beauty indispensabili per le ragazze e le donne di ogni età. Per fortuna oggi è possibile acquistare piastre per capelli di buona qualità, che permettono di stirare i capelli in poche e semplici mosse. In commercio esistono styler di tutti i tipi e di tutte le marche, ma quelle in ceramica sono da preferire perché permettono alle squame della fibra del capello di chiudersi più facilmente, lasciando i capelli più morbidi e brillanti. Tuttavia, come spesso accade per ogni prodotto di bellezza, anche la piastra per capelli ha i suoi pro e  contro che andremo a vedere di seguito.

È versatile e utile per ogni styling

Il primo pro della piastra è quello di poter creare il proprio look senza dover stare ore con spazzola e phon davanti allo specchio. In genere la styler o piastra è usata soprattutto per ottenere capelli ultra lisci, ma anche per creare ondulazioni e ricci morbidi. Oltre al liscio perfetto, è usata per ottenere capelli ondulati dall’effetto naturale.

Può rovinare i capelli se usata male

Se utilizzata male, la piastra si può trasformare in una vera e propria disavventura per i nostri capelli, mentre un utilizzo corretto può far ottenere una messa in piega perfetta. Se usate la piastra, fate attenzione al grado di calore: alcune riescono ad autoregolarsi e a mantenere costante la loro temperatura, mentre altre prevedono la regolazione della temperatura. Comunque, bisogna stare sempre attenti a non usare la piastra a temperature troppo elevate, che rovinerebbero i capelli. Anche usare la piastra troppe volte o per troppo tempo su una ciocca dei nostri capelli può danneggiare i capelli, facendoli diventare secchi e aridi.

Non si può usare sui capelli bagnati

L’uso della piastra sui capelli umidi o bagnati dovrebbe essere decisamente evitato, in quanto l’effetto che si potrebbe ottenere è quello di capelli più crespi e indomabili. Asciugate sempre bene i capelli prima di passare la piastra (in genere è consigliato stirare prima i capelli con spazzola e phon e poi usare la piastra una volta a settimana dopo la piega).

Permette di avere capelli sempre in ordine

Per le donne è importante avere sempre i capelli a posto e in ordine. Tuttavia, non tutte le donne possono permettersi di andare spesso dal parrucchiere, vista anche la spesa che ciò comporterebbe. Inoltre, alcune volte non si ha voglia o tempo per andare in un salone di bellezza a farsi i capelli, per cui l’uso della piastra può essere utile per tutte quelle donne che vogliono ottenere l’effetto “appena uscita dal parrucchiere” senza però esserci realmente andate.

Leggi anche:

10 modi per fare i capelli mossi con piastra

 Ruota svedese, un sistema per avere capelli lisci senza piastra e phon