04 Agosto 2022 |

Marilyn Monroe, di che colore erano i suoi occhi? E i suoi capelli?

di Manuela Zanni

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
marilyn monroe

Lo scorso  1 giugno Marilyn Monroe avrebbe compiuto 95 anni. Icona di un’epoca, fece della bellezza la sua carta vincente: capelli color platino, mascara su ciglia XXL e rossetto rosso i suoi indispensabili, ma anche un’accurata skincare routine. Ma quali erano  i segreti di bellezza? Scopriamoli, di seguito,  insieme.

Marilyn Monroe, i segreti di bellezza della diva delle dive

La diva che ha fatto girare la testa a più di una generazione  non ha avuto il dono di invecchiare ed è rimasta  intrappolata per sempre nella bellezza prorompente dei suoi 36 anni. E trasformandola, di fatto, a mito per sempre, come accade per tutte le star che scompaiono all’apice del successo.

Marilyn Monroe, icona di bellezza senza età

«Ho sognato la bellezza per lo più a occhi aperti. Ho sognato di diventare tanto bella da far voltare le persone che mi vedevano passare», una delle sue frasi più celebri. Ci era riuscita, Marilyn, trasformandosi nella donna che tutti desideravano, relegando Norma Jeane (il suo vero nome, la sua se stessa più autentica)  in una nicchia aperta a pochi.

marilyn monroe

marilyn monroe

Il vero colore dei capelli di Marilyn Monroe

Tuttavia anche la diva più bella di sempre aveva dei piccoli ( e grandi) trucchi di bellezza a cominciare dal colore dei capelli che
dal castano chiaro naturale tendente al rosso è diventato quel biondo studiatissimo, hollywoodiano talmente iconico da essere chiamato “biondo Marilyn”.

marilyn monroe

marilyn monroe

Ma non è tutto. Curve mozzafiato concentrate in un metro e 66 centimetri di altezza, perfetta pin-up del suo tempo, labbra sempre rosse, capelli biondi ottenuti, pare, dopo infinite colorazioni che la portarono a raggiungere la giusta sfumatura e a liberarsi del castano ramato con cui era nata e cresciuta, sono gli altri ingredienti che hanno fatto di lei un’icona senza tempo.

Il culto della pelle perfetta

Dalla detersione del mattino, a base di acqua e sapone, a un toner neutro, fino al contorno occhi. Rigorosa, ovviamente, anche la routine serale, mai andare a dormire senza struccarsi, un mantra ancora oggi per tutte le donne. Marilyn Monroe utilizzava prodotti a base di Phelityl, un complesso idratante ideato dallo stesso Laszlo che aveva, e ha, un Ph molto simile a quello naturale della pelle.

marilyn monroe

marilyn monroe

Il trucco di Marylin

La base, ovviamente, doveva essere chiara, in sintonia con il tono della pelle dell’attrice, che aveva un incarnato diafano. Successivamente veniva applicato un correttore.

Gli occhi di Marylin

Tra i punti strategici di Marilyn oltre agli occhi blu, c’erano, ovviamente, anche le sopracciglia, un vero e proprio cult per le donne del suo tempo. L’attrice le portava ad ali di gabbiano, un trucco per dare verticalità al viso. Su tutto l’occhio, veniva applicato un bianco avorio, per dar vita a un’ombreggiatura sfumata verso l’esterno, mentre sulla palpebra mobile il segreto era il talco, per rendere la zona luminosa e iridescente.

marilyn monroe

Marilyn Monroe

LEGGI ANCHE: Marilyn Monroe, quali sono stati gli amori della sua vita?

Per ingrandire l’occhio, un classico, la matita bianca, e poi una bordatura realizzata con una matita marrone appuntita o con eyeliner. Il tratto finale, sempre in linea con la palpebra, veniva tirato in alto, per uno sguardo «infinito», come diceva la Monroe. Immancabili, ovviamente, il mascara e le ciglia finte, che rendevano gli occhi dell’attrice ancora più intensi.

LEGGI ANCHE: Marilyn Monroe e i suoi look indimenticabili