11 Marzo 2021 |

L’autenticità della bellezza: Ambra Angiolini e le sue “rughe gioiello”

di Alice Marchese

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
  • Su Instagram pubblicate foto con gli hashtag #bodypositivity, #skinpositivity e #agepositivity
  • Ambra Angiolini tramite il suo profilo stimola riflessioni su tematiche importanti, condivise e diramate all’istante dalla Rete
  • Anche Demi Lovato mostra la sua bellezza al naturale senza filtri

Niente è più efficace dei profili social per lanciare inni alla bellezza naturale e alle imperfezioni che ci armonizzano. Non sono veicoli solo di trend, ma anche di messaggi su Instagram & affini che hashtag come #bodypositivity, #skinpositivity e #agepositivity.  In nome della bellezza autentica senza filtri, la nostra Ambra Angiolini tramite il suo profilo stimola riflessioni su tematiche importanti, condivise e diramate all’istante dalla Rete.

Su questa scia si colloca l’ultimo scatto postato dalla ex ragazza di Non è la Rai, davvero bellissimo e potente, in cui appare di profilo, assolutamente no makeup e favolosa (come sempre). I capelli sono raccolti e tenuti da una sottile fascia gioiello per mettere in evidenza ancora di più il volto che splende. Letteralmente. Infatti, a impreziosire i solchi delle rughette ci sono tanti brillantini con l’obiettivo, appunto, non di camuffare i segni del tempo ma sottolinearli valorizzandoli

«Rughe gioiello… mai uscire senza. Non coprire, brilla!», così scrive l’attrice. Lo scatto è d’impatto, anche perché si insinua nei discorsi e dibattiti sulla così detta perfezione della normalità in cui, però, la ruga si trasforma automaticamente in inestetismo perché l’autenticità è percepita come imperfezione. Ma si fa sempre più avanti, per fortuna, il concetto che naturalezza è uguale a realtà. E che la realtà, non solo si accetta, ma si esalta.

Del resto anche Demi Lovato questa estate si è mostrata su Instagram con brillantini dorati ad abbellire le smagliature, decidendo così di amare il suo corpo per com’è, autentico, non filtrato. «Ho messo del glitter sulle mie smagliature per celebrare il mio corpo e tutte le sue caratteristiche. Le mie smagliature non andranno via, quindi perché non metterci un po’ di luccichio?», ha scritto accanto alla foto.


Su questa stessa strada dorata di accettazione si trovano anche le skinfluencer che da un po’ di tempi riempiono i feed con post di volti con acne, punti neri, cicatrici e lentiggini, tutti segni un tempo tenuti nascosti sotto strati pesanti di trucco, e oggi esibiti e valorizzati anche tramite brillantini, paillettes, strass, gemme, fiorellini. Dimostrando, quindi, che le «imperfezioni» possono anche diventare delle piccole opere d’arte da mostrare con orgoglio.