06 luglio 2018 |

Unghia incarnita, ecco come prevenirla e curarla

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Unghie che tendono ad incarnirsi? È un problema molto diffuso soprattutto tra le donne. Anche voi avete un’unghia incarnita? Ecco come prevenirla e curarla per evitare che con il tempo peggiori.

Quello dell’unghia incarnita è un problema tanto fastidioso quanto comune e, come nella maggior parte di questi casi, ci si informa molto poco. Prima di parlare di come prevenire un’unghia incarnita o di come curare un’unghia incarnita, è necessario capire come si forma e perché. Molto spesso, infatti, non solo non siamo in grado trattare questa problematica, ma non sappiamo neppure riconoscerla. Dunque ecco quello che dovete sapere per prevenirla e curarla e per evitare che diventi antiestetica.

Unghia incarnita: le cause

Nel formarsi di un’unghia incarnita le cause sono diverse e coinvolgono diversi fattori. Un primo problema potrebbe essere biologico, ovvero è la forma stessa dell’unghia a causare il problema. Non tagliare le unghie correttamente è poi uno di fattori più comuni, insieme alle scarpe troppo strette o ad un evento traumatico.

Unghia incarnita: come riconoscerla

Nel caso della presenza di un’unghia incarnita, come riconoscerla immediatamente? Innanzitutto, nella maggior parte dei casi, sia essa un’unghia incarnita della mano o un’unghia incarnita del piede, il tratto di pelle immediatamente coinvolto comincia ad assumere un colore rosso, segno della presenza di un’infiammazione e, nei casi più gravi, è possibile notare un gonfiore più o meno evidente.

Unghia incarnita: i sintomi

Se ci troviamo di fronte ad un’unghia incarnita i sintomi sono pressoché gli stessi, ovvero la presenza di un’infiammazione della cute attorno all’unghia, che causa arrossamento e rigonfiamento, e dolore più o meno evidente in base alla gravità della situazione. Spesso la parte interessata presenta un’evidente infezione.

Unghia incarnita: cosa fare?

Davanti ad un’unghia incarnita, cosa fare per cercare di risolvere il problema? Il primo consiglio è sempre quello di rivolgervi al vostro medico in quanto, spesso, è presente un’infezione da trattare con pomate al cortisone o antibiotici. Tuttavia esistono rimedi naturali per curare l’unghia incarnita che si rivelano validi. Il primo è quello di immergere il piede in acqua tiepida e successivamente utilizzare un batuffolo di cotone imbevuto di olio d’oliva per cercare di ammorbidire quanto più possibile l’unghia.
Per prevenire il formarsi di unghie incarnite è consigliabile fare almeno un pediluvio al giorno o tenere a mollo le mani, tenere il più possibile piedi o mani a contatto con l’aria e, soprattutto, utilizzare scarpe comode e della giusta misura.

Unghia incarnita: rimedi per il dolore

Esistono, nel caso di un’unghia incarnita, rimedi al dolore che possono essere utilizzati per poter avere un immediato sollievo. Mettere la parte interessata a mollo in acqua offre una piccola sensazione di sollievo. Trattare la parte irritata con della camomilla aiuta ad alleviare il dolore ed è un ottimo rimedio per curare l’infiammazione. È da evitare il ghiaccio perché tende a rendere più dura la pelle e l’unghia, acutizzando il dolore.

LEGGI ANCHE:

Pedicure curativo VS Estetico: a cosa servono e quando farli

Manicure in gravidanza, i prodotti sicuri per le future mamme

Potrebbe interessarti anche