Camera, le mamme deputate potranno allattare in Aula

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Alla Camera le mamme deputate potranno allattare i figli sino al compimento del primo anno, senza sottrarsi ai lavori parlamentari. Lo ha deciso la Giunta per il Regolamento di Montecitorio, dando così il via libera una proposta di legge del luglio 2012 presentata da Gilda Sportiello del MoVimento 5 Stelle.

A Montecitorio quindi, ci saranno postazioni apposite collocate nell’ultima fila superiore dell’emiciclo, una sorta di tribuna riservata, come spiegato su LecceNews24.it. La legge ha messo d’accordo tutte le forze politiche.

Giorgia Meloni, presidente del Consiglio dei Ministri, in una nota ha affermato: “È una buona notizia la decisione della Giunta per il Regolamento della Camera di consentire alle mamme deputate di portare i loro bimbi nell’aula di Montecitorio per poterli allattare. È un segnale importante di attenzione nei confronti della maternità, dell’infanzia e della famiglia e un passo avanti sulla strada della conciliazione vita-lavoro”.

Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!

Una buona notizia anche per Marco Grimaldi, deputato di Sinistra Italiana: “Mi piacerebbe che anche noi uomini ci sentissimo coinvolti in questa discussione”. Grimaldi è, infatti, padre di una bambina di 4 anni, primo firmatario di un progetto di legge sul congedo di paternità obbligatorio.

“Iniziamo a discutere di parità davvero, da subito – ha proseguito Grimaldi – Perciò vorrei che il Parlamento si occupasse di congedo di paternità obbligatorio. Certo che la gravidanza e l’allattamento naturale ruotano attorno al genere femminile, ma dico a tutti noi uomini che dobbiamo prenderci davvero paritariamente la responsabilità e il tempo che ci spetta con i nostri figli”.

LEGGI ANCHE: La salpingectomia per non avere figli: “Metodo irreversibile”. L’intervista.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria