Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Ricerca del primo lavoro, alcuni consigli per non sbagliare

Società - 3 gennaio 2017

I consigli e le dritte per non sbagliare nella ricerca del primo lavoro dopo la formazione: come comportarsi, da cosa cominciare ma soprattutto come scegliere le offerte di lavoro.

Hai fatto il tuo percorso di formazione, hai preso una laurea, hai temporeggiato per poterti anche specializzare; adesso però è arrivato il momento di cercare il tuo primo  lavoro.Come si fa? Da cosa si comincia? Come comportarsi? Ecco qualche consiglio utile per non sbagliare nella ricerca del primo impiego.

Pianificare, pensare, selezionare

Abbiamo passato gran parte della nostra vita sui libri sapendo già cosa avremmo voluto fare dopo, in che settore lavorare e persino che tipo di lavoro fare, poi però ci scontriamo con la realtà, con un mercato del lavoro molto competitivo, precario e carente. Dunque ecco cosa fare in questi casi: pianificate, pensate e apritevi più strade. Selezionate tutte le offerte di lavoro che vi interessano e tenetene da parte una decina che forse potrebbero interessarvi come ultima scelta. Mandate la candidatura e presentatevi a tutti i colloqui: un colloquio di lavoro è sempre un momento conoscitivo e chi ti esamina potrebbe rendersi contro che il tuo profilo può tornare utile all’azienda ma in un’altra posizione. Meglio avere sempre un asso nella manica, soprattutto di questi tempi.

Lavorare gratis: qualche volta si può

Il problema di moltissimi neolaureati è che sanno tanto ma sanno fare poco: in pratica non hanno ancora alcuna esperienza. Avrai sicuramente notato che in moltissimi annunci viene richiesto tra i requisiti anche un periodo di esperienza nella stessa posizione. Lavorare gratis per sempre non va bene, farsi sfruttare nemmeno, però un periodo di gavetta si potrebbe fare, se non altro servirà anche a te come formazione.

Un buon curriculum e una lettera di presentazione

Ci si presenta a un colloquio portando un curriculum a cui allegare una lettera di presentazione, la stessa cosa si fa nel caso in cui la candidatura venga fatta online direttamente da un portale che raccoglie annunci di lavoro. Nel tuo curriculum puoi anche presentarti in maniera più dettagliata, ma una lettera di presentazione deve riassumere brevemente chi sei e cosa fai o sai fare. Devono essere poche righe ma incisive.

Non scoraggiarsi mai

Oggi più che mai trovare un lavoro che ci soddisfa e ci gratifica non è semplice. Questo però non deve scoraggiarti e non significa certo rimanere con le mani in mano finché non si trova l’impiego giusto. Comincia dal basso: da cosa nasce cosa e soprattutto è lo stesso mondo del lavoro che può metterti in contatto con le persone giuste e con le buone opportunità!

LEGGI ANCHE:

Inventarsi un lavoro a 40 anni, 11 nuove carriere al femminile

Lavoro da casa part time, i siti che ti possono aiutare

 

 

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA