Per concepire una femmina o un maschio provate a seguire questi consigli.

Mamma - 1 ottobre 2009 Vedi anche: Il sesso del nascituro

E' possibile influenzare il sesso del nascituro? Un po' sì. Ecco qualche dritta per aumentare la probabilità di successo in base al desiderio dei genitori.

E’ importante chiarire che non esistono metodi per stabilire con certezza come avere un figlio maschio o come avere una figlia femmina: ogni concepimento prevede entrambe le possibilità e i futuri genitori ne sono consapevoli, quando scelgono di avere un figlio.

La differenza fra individui maschi e femmine, a livello genetico, dipende dal tipo di cromosomi sessuali: le cellule umane contengono 23 coppie di cromosomi, una delle quali é la coppia di cromosomi che determina il sesso e che nella donna é XX, nell’uomo XY.

La cellula uovo materna é portatrice di un cromosoma X e il sesso dipende dunque dal tipo di cromosoma contenuto nello spermatozoo che la feconda: se X nascerà una femmina, se Y un maschio.
è possibile influenzare in qualche modo quest’evento?

Poichè pare che esistano delle differenze fra gli spermatozoi di tipo X e quelli di tipo Y, la risposta potrebbe essere “si”.
Gli spermatozoi X sono più lenti e più longevi di quelli di tipo Y. Questo potrebbe significare che se il rapporto avviene un paio di giorni prima dell’ovulazione, é più probabile che sopravvivano gli spermatozoi di tipo X e che venga, dunque, concepita una bambina.

Al contrario, se il rapporto avviene il giorno stesso dell’ovulazione, la “gara” verrà più facilmente vinta da uno spermatozoo maschile, più veloce.
In ambito scientifico, comunque, non c’é accordo sulla correlazione fra momento del concepimento e sesso del nascituro e la maggior parte degli studi sono compiuti su animali.

Pare che l’alimentazione materna possa influenzare le caratteristiche della membrana della cellula uovo, favorendo un tipo di spermatozoo rispetto all’altro. Esiste un unico studio*, datato ma pubblicato su una seria rivista scientifica, che dimostra la correlazione fra alimentazione materna e sesso del nascituro: l’autore afferma di aver stabilito in anticipo il sesso nell’80% dei casi, mediante l’applicazione di una dieta rigorosa da due mesi prima del concepimento. A grandi linee , un’alimentazione ricca di sale e di carne favorirebbe gli spermatozoi maschili, un’alimentazione povera di sale e ricca di latte e latticini quelli femminili, ma la dieta utilizzata escludeva o comprendeva anche altri tipi di alimenti.

Se state cercando di capire come concepire un maschio o come concepire una femmina, sappiate che non esistono metodi sicuri e anche quelli riportati, per quando abbiano delle basi scientifiche, possono al massimo aumentare la probabilità di successo.

Chi ama il genere, puà affidarsi inoltre all’astrologia cinese (qui http://www.astrocartomanti.it/, ad esempio, una tabella che mette in relazione l’età materna e il mese del concepimento col sesso del nascituro) o all’osservazione della Luna: si dice che se il concepimento avviene durante la fase di Luna crescente nascerà una femmina, se avviene durante la Luna calante un maschio.
Sempre confidando nella Luna, il metodo Jonas stabilisce i giorni più adeguati al concepimento di un maschio o di una femmina, in base alla data di nascita materna. Qui potete richiedere gratuitamente il vostro “ciclo lunare“.

” Stolkowski J, Lorrain J. “Preconceptional selection of fetal sex.” Int J Gynaecol Obstet. 1980;18(6):440-3.

Articolo scritto da: Cosetta Matteoni

CONDIVIDI

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

COMMENTA