Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Gli errori più comuni da non fare nel cucinare i dolci

Cucina - 20 dicembre 2017 Vedi anche: Scuola di cucina

Quali sono gli errori più comuni da non fare nel cucinare i dolci? Che cosa fare con una torta che non cuoce all'interno, con una torta bruciata fuori e cruda dentro? Come fare per non far sgonfiare torte? Vediamo!

Ci sono errori comuni da non fare nel cucinare i dolci. In generale essi riguardano la cottura, l’inesperienza nell’uso del forno e piccoli ma grandi trucchi che ogni pasticcere provetto dovrebbe conoscere per non sbagliare.

1° errore: aprire il forno

Il primo errore da non fare nel cucinare i dolci riguarda la cattiva abitudine di aprire il forno per dare una sbirciatina. Non si fa! Le torte non devo essere visionate se non verso la fine rispetto al tempo di cottura indicato e sempre con estrema cautela. E mai aprire il forno in cottura del dolce in un solo colpo.

Dieci minuti prima della fine della cottura, bucherellate con uno stecchino la superficie del dolce. Se l’impasto non si incolla più allo stecchino potete sfornare. E’ questa la prima regola per non far sgonfiare le torte.

2° errore: non preriscaldare il forno

Il forno deve essere ben caldo: meglio sempre preriscaldare (160°-180° C a seconda della ricetta) e seguire il più possibile la ricetta con i tempi di cottura. Preriscaldate a 5° C in più della temperatura richiesta e poi, una volta messa la torta in forno, abbassate alla temperatura richiesta dalla ricetta.

Attenzione: le torte che non si gonfiano sono poco lievitate oppure infornate con poco calore. Le torte non si gonfiano tutte allo stesso momento e alcune lo fanno solo verso la fine, a seconda di quanto è pesante l’impasto.

Se la torta si sgonfia, pazienza: farete meglio la prossima volta, magari non utilizzando la stessa quantità di liquido di cottura e abbassando di 10° C la temperatura di cottura.

3° errore: ungere tutti gli stampi allo stesso modo

Se avete già notato che la torta si brucia ai lati e rimane cruda al centro, la prossima volta non ungete i bordi dello stampo a cerniera e a cottura ultimata staccate la torta dallo stampo servendovi di un coltello.

Se la parte superiore della torta diventa troppo scura inserite il dolce più in basso, selezionate una temperatura inferiore e prolungate il tempo di cottura.

4° Errore: non montare le uova

Gli albumi montati contribuiscono a gonfiare l’impasto: montateli a neve fermissima e incorporateli all’impasto senza smontarli con movimenti delicati e verticali.

5° errore: non infornare la torta immediatamente

Questo è un’altro errore da non commettere nella cottura della torta, ovvero quello di non infornare subito. Naturalmente stiamo parlando di torte con lievito che vanno messe in forno il prima possibile. Per la frolla questo errore non vale e potete infornare quando volete perchè non c’è lievito.

La torta non cuoce all’interno, cosa fare?

Che bella torta! Infine, evitando tutti gli errori nella cottura di un dolce visti sin qui, siamo riusciti a fare il nostro dolce! Sembra davvero perfetto! Ma ops, questa bellissima torta è cruda al centro. Ci sono rimedi?

Naturalmente la prima cosa che ci viene in mente di fare è di rimettere in forno la torta non cotta. E’ corretto? Sebbene non si tratti di un vero e proprio rimedio per recuperare e salvare una torta cotta fuori e cruda dentro, questa strategia non è del tutto sbagliata, ma di certo non risolve il problema e, al più, ci fa ottenere una torta molto cotta, difficilmente utilizzabile per il nostro scopo originario e che invece, in molti casi, potremo usare come buon biscotto.

Ma, parliamoci chiaro, la torta è andata e bisogna rifarla!

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA