Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Pennelli ovali per il trucco, quali scegliere e come usarli

Bellezza - 10 febbraio 2017 Vedi anche: Make-up, Trucco viso

Tutte le dritte per usare i pennelli ovali per il trucco: come scegliere i pennelli che vi consentiranno di sfoggiare un make up dal finish perfetto a prova di imperfezioni? Ecco tutto quello che c’è da sapere!

Qualche volta abbiamo i prodotti giusti eppure il make up non viene bene come vorremmo: utilizziamo tutto ciò che occorre per la base trucco eppure il finish non è poi così impeccabile. Il problema molto spesso riguarda non tanto la scelta dei prodotti per il make up,  ma la scelta dei pennelli giusti da usare per stendere il trucco. Dunque oggi proviamo a spiegarvi qualcosa di più sui pennelli ovali per il trucco, consigliandovi come sceglierli, ma soprattutto come usarli.

Uno dei primi brand a lanciare i pennelli ovali è stato MAC un paio di anni fa, ma da allora questa tipologia di pennello per il trucco ha avuto un gran successo perché rende più semplice la stesura del trucco anche alla donna comune che la mattina ha poco tempo da dedicare al makeup. Sono tre pennelli di grandezze diverse che si possono utilizzare su tutto il viso e in tanti modi diversi: quello piccolo per gli angoli e le zone più critiche, quello medio dalla forma leggermente allungata è l’ideale per applicare il correttore e quello più grande, invece, serve per il fondotinta e in particolare per il contouring.

Adesso i pennelli ovali li troviamo in qualsiasi linea di un qualunque brand beauty, ma la verità è che non tutte sappiamo esattamente come utilizzarli correttamente, dunque oggi vogliamo darvi qualche consiglio per utilizzare i pennelli ovali per il trucco al meglio.

Come si usano i pennelli ovali

Sicuramente i pennelli ovali non si usano come i pennelli classici, perché data la forma ovale il pennello dovrà essere usato con movimenti circolari leggeri e delicati, in modo tale da poter applicare il prodotto in maniera uniforme e compatta. Bisognerà scegliere quello della grandezza adatta alle nostre necessità: piccolo e allungato per la zona occhi, grande per gli zigomi e il naso. Questo perché le fibre di questi pennelli sono in genere più sottili e, se da un lato sono sicuramente più delicate sul viso, quindi particolarmente indicate per chi ha la pelle delicata, dall’altro richiedono anche una maggior precisione. Per ogni zona del viso ci vorrà il pennello ovale adatto: sicuramente all’inizio vi creeranno qualche problema, proprio perché l’impugnatura rende il pennello piatto rispetto a quelli che utilizziamo di solito, ma il vostro make up ne beneficerà: sarà più preciso e in generale uniforme. Potete imparare ad usare il pennello più grande, con terre e blush, e poi perfezionare l’utilizzo con quelli più piccoli che servono per la zona del contorno occhi. Cosa aspettate a mettervi alla prova?

 

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA