Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Tradimento on line: è reale o solo virtuale?

Amore e Sesso - 19 giugno 2017 Vedi anche: La Vita di Coppia

Tutti almeno una volta abbiamo flirtato con qualcuno online, magari prendendo spunto da una battuta apparentemente innocente. Dal flirt al tradimento online il passo è breve, ma siamo sicuri che abbia lo stesso peso di un tradimento reale? Ecco quali sono le opinioni in merito a questa pratica online sempre più diffusa.

Secondo voi il tradimento on line è reale o virtuale? È un piccolo flirt, un gioco su cui possiamo anche soprassedere, oppure vale come un tradimento vero e proprio? Le opinioni sull’argomento sono diverse: il flirt on line per alcuni può anche passare, per altri invece è un gesto molto grave che non si può perdonare al partner, anche quando si tratta soltanto di un gioco o di un flirt apparentemente innocente.

Il cybersex esiste da moltissimo tempo, anche se all’inizio a praticarlo erano in pochi, ma con l’avvento dei social network le cose sono cambiate e secondo diverse statistiche più del 70% degli uomini non soltanto flirta online, ma ha anche veri e propri rapporti sessuali virtuali, che in qualche caso diventano anche reali. Le percentuali anche per le donne sono molto simili. Tutta colpa del “mezzo”? In parte sì, ma non c’è dubbio che i social network abbiano fatto crescere la nostra vanità, che ci porta a postare una foto un po’ sexy in un luogo virtuale dove uomini e donne sono alla ricerca di conferme e gratificazioni.

Flirtare online è tradimento?

Secondo alcuni psicologi, fino a quando il tradimento ha una natura puramente ed esclusivamente virtuale non c’è nulla di cui preoccuparsi, ma si comincia ad insinuare l’idea di tradimento vero e proprio non appena subentra la volontà di conoscere l’amante virtuale dal vivo. Però c’è da dire che secondo le donne il tradimento on line, più che essere un gioco, ha le caratteristiche di una vera e propria scappatella anche se il rapporto non viene consumato davvero: è già oltraggiosa l’idea che il proprio marito o compagno possa avere un’amante on line!
E’ anche vero che una situazione del genere potrebbe avere risvolti positivi sulla coppia, specialmente quando sotto le lenzuola ormai ci si annoia, e in periodi particolarmente stressanti una voce amica e sensuale può anche rivelarsi un buon supporto.

Voi confessereste mai un tradimento on line? Direste al partner che flirtate in chat con un’altra persona? In teoria, se sentite il bisogno di confessarlo vuol dire che voi stessi ci vedete qualcosa di male e dovreste preoccuparvi, perché forse a questo punto non si tratta più solo di un gioco.
Ci sono poi dei casi in cui si preferisce non confessarlo per evitare di creare preoccupazione in relazione a un fatto che per voi conta poco: bisogna capire quando questo flirt diventa qualcosa di più, tanto da sentire il bisogno di avere un contatto carnale con l’altra persona. In questo caso, forse, dovreste cominciare a temere per l’equilibrio della vostra vita di coppia.

LEGGI ANCHE:

Flirtare su Facebook, 5 errori da evitare

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA