Sanremo 2024, continua il Fiorello-show tra gag, travestimenti e risate

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Fiorello, Biggio, Casciari, Alessia Marcuzzi e tutta la squadra di “Viva Rai2!” hanno dato il buongiorno al pubblico di Sanremo con una nuova entusiasmante puntata, in diretta dalla città dei fiori. A tenere banco questa mattina è stata la simpatica esibizione di Amadeus, che si è presentato con un look da cantante punk rock e l’ironia sulla “pax televisiva”, siglata ieri sera, durante il collegamento con il programma di Fabio Fazio.

“Ieri abbiamo siglato una sorta di pax televisiva e abbiamo dichiarato che questo è l’ultimo Sanremo” – ha esordito Fiorello – “Ma a Fazio non abbiamo detto tutto: non solo il cantante che vincerà Sanremo non potrà andare sul Nove, ma non potrà guardare il Nove per 2 settimane. Quella settimana 3×3 farà 6, così hanno deciso i vertici Rai. È tutta colpa di Belzebù – Amadeus, che si è lamentato di Fazio: ‘Lui ha avuto il Papa, noi abbiamo Sangiovanni e i Santi Francesi”- ha continuato lo showman siciliano tra le risate di tutto il Glass.

Subito dopo Fiorello ha accolto il direttore artistico Amadeus vestito per l’occasione da rockstar con un’eccentrica parrucca, un’acconciatura punk e capelli tesi: “Con questa mi devi promettere che farai l’annuncio di un cantante sul palco dell’Ariston!”. E poi ha messo in guardia il pubblico dal conduttore del festival “Amadeus si sta già organizzando. Il prossimo anno Sanremo sarà sulla Nove. Questo perché la Nove ha comprato Sanremo, la città proprio. Quindi è l’ultimo Sanremo…sulla Rai!”, ha commentato con la sua solita verve ironica.

Fiorello: “È l’ultimo anno possiamo dire quello che ci pare”

Fiorello ha ironizzato anche sul treno charter che ieri ha portato a Sanremo gran parte della squadra Rai, incluso il dg Giampaolo Rossi: “A Sanremo sono sbarcati i vertici Rai, 400 responsabili Rai sono arrivati in treno. Non c’è più posto. Io ho una camera con mia moglie e mia figlia e ho dovuto mettere una brandina per Roberto Sergio (l’ad Rai. ndr.), mentre il dg Giampaolo Rossi dorme nella stanza di Amadeus, tra Kira e José”, aggiungendo: “è l’ultimo anno possiamo dire quello che ci pare”.

Teatro Ariston di Sanremo. Foto di Lindasky76

Fiorello ha poi dedicato un passaggio anche a Sgarbi nella bufera: “Pensate che quelli della Croce Rossa dicono: non sparate su Sgarbi. Pensate che ha ben 17 poltrone, più dell’Ariston. Le dimissioni le ho solo annunciate ma le deve ancora negoziare con il governo…In pratica si è dimesso da dimissionario e tra l’altro mi ha anche citato. Sgarbi, perché hai preso a me? Scusa ma io non faccio il Sottosegretario alla Cultura. Mi devono sempre mettere in mezzo”.

E poi ha proseguito leggendo un titolo su Maurizio Lupi che “vuole candidare Sgarbi alle europee, ma sapete come si chiama il partito di Lupi: ‘Noi moderati'”, ha detto Fiorello tra le risate di tutta la squadra di Viva Rai2! e degli spettatori che dalle 4.30 hanno affollato le transenne davanti all’Ariston per vedere dal vivo la puntata. “Via Matteotti (la via su cui affaccia il teatro Ariston, ndr.) si è gemellata con via Asiago” – ha detto Fiorello – che a fine puntata è stato premiato dal sindaco di Sanremo con il “Premio Numeri Uno Città di Sanremo” e con una crostata preparata dalla figlia del primo cittadino, che Fiorello ha subito divorato.

Una puntata ancora più spumeggiante del solito, l’ultima puntata mattutina di Viva Rai2!. Da domani la trasmissione, come già accaduto l’anno scorso, si trasformerà in “Viva Rai2″…Viva Sanremo!” e andrà in onda subito dopo il Festival.

Foto da Instagram

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

Pur essendo entrato a stagione in corso, Marco Maddaloni è stato certamente uno dei concorrenti più discussi della scorsa edizione del “Grande Fratello“. I commenti che gran parte del pubblico ha fatto su di lui, è bene precisarlo, non sono stati certamente sempre positivi, anzi in tanti l’hanno accusato di fare il doppio gioco, visto […]