Fedez parla da Fazio: la malattia, i disturbi mentali e l’appello a Meloni sul bonus psicologo

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Il rapper Fedez è stato ospite di Fabio Fazio nell’ultima puntata di Che Tempo Che Fa, sul canale 9, dove si è raccontato a cuore aperto, parlando della sua malattia, dei disturbi mentali che ha affrontato dopo l’operazione e lanciando un appello al governo affinché non tagli i fondi per il bonus psicologo. Con gli occhi lucidi, Fedez ha ripercorso il periodo difficile dopo l’intervento chirurgico per un tumore al pancreas: “Dopo l’ultimo episodio la paura è tornata abbastanza, non mi aspettavo in così poco tempo di rischiare la vita nuovamente e quindi un po’ ci pensi”.

La malattia e i disturbi mentali post-operazione

Il rapper ha poi parlato dei problemi di salute mentale che ha affrontato successivamente: “Dopo la malattia ho avuto altri problemi legati alla salute mentale, purtroppo non sono ancora migliorato come persona però ci sto lavorando”. Fedez ha spiegato che tutto è iniziato dopo un’intervista con Aldo Cazzullo, quando ha realizzato la portata del problema dei disturbi mentali, soprattutto fra i giovani. Ha ricordato i dati allarmanti, con 6 antidepressivi fra i 20 farmaci più prescritti, sottolineando come il tema sia una vera emergenza ma “nessuno ne parla”.

Da qui, l’appello al governo Meloni: “Lo scorso governo ha stanziato per il bonus psicologo 25 milioni di euro che hanno coperto solo il 10% della domanda, questo governo ha deciso di tagliarli e portarli a 5 milioni di euro. Quello che vorrei chiedere al presidente del Consiglio Giorgia Meloni e a Giorgetti è: non tagliate questi 25 milioni nella nuova finanziaria perché significherebbe sputare in faccia alle famiglie che ne hanno bisogno”.

Un progetto concreto per i giovani

Il rapper ha poi annunciato di voler aprire con la sua fondazione un centro gratuito di aggregazione per adolescenti con problemi di salute mentale, un progetto concreto per dare supporto ai giovani. Il cantante, marito di Chiara Ferragni, ha rivendicato anche la scelta di condividere sui social la sua malattia, spiegando: “Molte persone mi hanno accusato di essere un pornografo del dolore. Io non sono di questo avviso, poi ognuno ha la sua sensibilità. Io sono convinto che, nel momento in cui ho vissuto una problematica, per me riprendermi era una forma di distrazione”.

Sanremo? Quest’anno no

Alla fine Fedez ha confermato che non sarà presente al prossimo Festival di Sanremo, per concentrarsi sui nuovi progetti legati alla salute mentale: “Quest’anno non sarò a Sanremo, state tranquilli”. Un’intervista intensa in cui il rapper si è messo a nudo, parlando di tematiche delicate ma fondamentali.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

Non si ferma il progetto della label palermitana Southside Records, una realtà che è nata grazie all’intuizione e all’ambizione di alcuni ragazzi palermitani che uniti dalla passione per il rap sono riusciti a unire gli artisti fra i più interessanti della scena musicale del Sud Italia. Il roster dell’etichetta discografica ora può ritenersi al completo […]