29 Gennaio 2019 |

Barbie compie 60 anni: ecco come è diventata dal 1959 ad oggi

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Barbie

La Barbie compie 60 anni, l’avreste mai detto?

Ebbene sì, perché era il 9 marzo 1959 quando la signora Ruth Handler, guardando le sue figlie giocare con i classici bambolotti-neonato, pensò ad una bambola nuova, innovativa e fondamentalmente unica nel suo genere: Barbie.

A differenza di ciò che si tende a pensare, tuttavia, Barbie non nacque per ispirare un modello di bellezza, cosa che poi è avvenuto malgrado le intenzioni della sua “mamma” Ruth Handler, bensì di rappresentare attraverso di lei i diversi ruoli sociali di una donna adulta. In questo senso è il caso di ricordare che, se è vero che oggi la Barbie compie 60 anni, è vero anche che lei è la prima bambola esistente al mondo ad essere nata già adulta e che fu questo il vero motivo del suo successo, non la sua bellezza.

Barbie compie 60 anni e ci racconta la sua storia

Nel 1959 la signora Handler, aiutata dall’ingegnere Jack Ryan, creò la prima Barbie, a cui fu dato il nome di sua figlia, Barbara. La prima Barbie esordì nei negozi il 9 marzo, vestita con un costume da bagno zebrato, la pelle chiara e i capelli neri legati in una lunga coda; successivamente diventò bionda.

Costruita in Giappone, nel primo anno furono venduti 351.000 esemplari di Barbie a 3 dollari l’uno, finché l’8 marzo 1974 Barbie venne prodotta per la prima volta a San Francisco nella versione snodabile. Ci vollero quindi ben vent’anni per conoscere la Barbie che tanto abbiamo amato da bambine! Oggi il prezzo della Barbie originale e in perfette condizioni è 27.450 dollari.

Barbie compie 60 anni a marzo, ma che cosa le è successo nel frattempo? Potremmo dire… di tutto!

Intanto Barbie ha svolto più di 150 lavori: dalla cantante alla ballerina, a infermiera, modella per Warhol e tantissimo altro ancora. Nel 1961 Barbie è stata hostess dell’American Airlines, nel 1965 astronauta, nel 1973 chirurgo, 1976 atleta olimpionica, nel 1998 giocatrice di basket, nel 2000 candidata alla Presidenza, nel 2001 principessa, nel 2005 vincitrice di American Idol. E questo solo per citare i suoi ruoli più importanti.

Barbie

D’altra parte, “la Barbie — ha detto Kristina Duncan, vicepresidente del marketing communications di Mattel— è sempre stato un modo per le bambine di vedere il loro futuro. Barbie ha dato voce alle pari opportunità per la prima volta come dirigente d’azienda nel 1985. È stata la prima a viaggiare nello spazio, quattro anni prima che l’uomo camminasse sulla luna, e si è candidata alla presidenza per sei volte dal 1992. Le sue bambole impersonano 180 carriere professionali”.

I vari modelli di Barbie

La Barbie più venduta nella storia è la Totally Hair Barbie del 1992, con capelli che le arrivano fino ai piedi.

In una delle sue ultime serie di produzione, Barbie è stata Jennifer Lopez con tutina brillantinata e chioma voluminosa.

Barbie è stata vestita da Yves Saint Laurent e Giorgio Armani: a proposito, Barbie è alta 30 cm.

Ma non solo: perchè Barbie è diventata anche Barbie bassa, Barbie alta, Barbie curvy, ispirata ad Ashley Graham.

Ha cambiato e cambierà (parola dei suoi creatori) moltissimi tipi di carnagione, molti tipi di capelli e si prepara finanche ad essere tolta dalla capsula in cui è stata messa negli anni ’70 e dalla quale potrà uscire solo per 2076.

Barbie è stata la protagonista di canzoni (Barbie girl, per citarne una), film, cartoni animati, serie TV, vignette, album di figurine… E’ stata poi la protagonista di campagne pubblicitarie e di una mostra a lei dedicata.

Insomma, se è vero che  marzo Barbie compie 60 anni, è anche vero che, proprio come per noi donne di tutto il mondo, le cose che Barbie ha ancora da fare sono talmente tante che questa donna – ragazza (ma mai bambina) non può permettersi di invecchiare né di andare in pensione. Barbie, perciò, come le donne che lei incarna e rappresenta, è un po’ un pilastro del mondo. Ha ispirato intere generazioni di bambine e ispira ancora intere generazioni di donne. A soli 60 anni,  perciò, Barbie ha appena iniziato a divertirsi e farci divertire. E, tutto sommato, sarebbe bene seguire il suo esempio e giocare per sempre con le nostre bambole preferite, accompagnate da una migliore amica, da un eterno fidanzato e da tante donne che ti seguono in tutto il mondo.

Potrebbe interessarti anche