05 Marzo 2015 |

Golden Milk: cos’è, come si prepara, le sue proprietà e quando berlo

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Golden Milk: cos’è, come si prepara, le sue proprietà e quando berlo per ottenere tutti i benefici! Il golden milk è un latte salutare a base di curcuma: questa spezia ha numerosi effetti benefici per la salute, ma viene consigliata soprattutto a chi soffre di problemi muscolari o articolari come antinfiammatorio naturale. Vediamo allora quali sono le proprietà della bevanda e come prepararla!

Cos’è il Golden milk e quali sono le sue proprietà

Il Golden Milk o latte d’oro è una bevanda a base di curcuma e latte vegetale. I benefici di questo latte sono dovuti soprattutto alla presenza della curcuma, una spezia orientale ormai molto nota anche da noi perchè contiene la curcumina, una sostanza benefica sempre più oggetto di ricerche. Ma quali sono le proprietà di questa spezia indiana? La curcuma ha proprietà antinfiammatorie, antiossidanti, ricostituenti e antitumorali e anche nei confronti delle malattie degenerative svolge un’azione preventiva. Questa spezia color oro viene consigliata come rimedio naturale per curare i disturbi gastrointestinali e dell’apparato digerente, ma è utile anche in caso di infezioni, dolori mestruali, mal di testa, mal di denti, per abbassare il colesterolo e per stimolare le difese immunitarie.

Consigliato soprattutto in caso di dolori articolari, muscolari e stati infiammatori, il latte d’oro si può assumere anche una volta al giorno per 30-40 giorni. La medicina Ayurvedica indiana considera il Golden Milk come antinfiammatorio naturale che può aiutare anche in caso di tosse, bronchite o raffreddore, proprio per via delle sue proprietà antibatteriche e antiossidanti.

Come preparare il Golden Milk e quando berlo

Il latte d’oro si può preparare con la pasta di curcuma (la si prepara prima del Golden Milk vero e proprio e la si conserva in frigorifero per 40 giorni). Questa pasta viene fatta con ¼ di tazza di curcuma in polvere, mezza tazza di acqua e un po’ di pepe. Tutti gli ingredienti vanno versati e mescolati in un pentolino da mettere sul fuoco, fino a quando il composto avrà una consistenza solida e spessa. La pasta di curcuma viene poi lasciata raffreddare, conservata in un barattolo e messa in frigo: ogni volta che dovete preparare il golden milk potete aggiungere uno o due cucchiaini di questa pasta al latte vegetale e aggiungere del miele per dolcificare.

Ingredienti per preparare il golden milk:

1 tazza di latte vegetale a piacere (di riso, di soia, di cocco);
1 cucchiaino di olio di mandorle per uso alimentare (o olio di cocco alimentare);
1 o 2 cucchiaini di pasta di curcuma (in alternativa aggiungete un cucchiaino di curcuma in polvere);
1 cucchiaino di miele a piacere, cannella o un pizzico di zenzero.

Unite gli ingredienti (potete anche mettete sul fuoco per riscaldare) e mescolate bene. Il miele, la cannella, la noce moscata o lo zenzero vanno messi alla fine, in base ai propri gusti personali. Per apprezzarne tutti i benefici è preferibile bere una tazza di Golden Milk al mattino a digiuno oppure al pomeriggio. Ricordatevi, comunque, di non esagerare con le dosi perché la curcuma potrebbe avere anche degli effetti collaterali o indesiderati.

Leggi anche:
Antinfiammatori naturali, i cibi alleati della salute
Come coltivare la curcuma e come utilizzarla

Carmela Giglio

Potrebbe interessarti anche