Non solo Alzheimer: ecco 6 cause comuni dei vuoti di memoria

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
vuoti memoria

Quando si parla di vuoti di memoria è facile pensare subito all’Alzheimer, ma questa malattia non è l’unica causa di perdita di memoria temporanea.

I vuoti di memoria sono più frequenti tra uomini e donne di mezza età, soprattutto se si abbina all’età l’abuso di alcol e un vita stressante.


Come prevenire i vuoti di memoria? Tenendo la mente allenata, praticando attività sportiva, evitando l’abuso di alcol e osservando una dieta adeguata.

perdita memoria

Scopriamo insieme 6 cause comuni dei vuoti di memoria per prevenirli o saperli riconoscere qualora dovessero presentarsi.

Consumo eccessivo di alcol e stupefacenti

L’abuso di alcol e stupefacenti causa amnesie temporanee molto facilmente. L’assunzione eccessiva di alcol, può avere effetti durevoli sul cervello, fino a provocare un deterioramento permanente. Questo accade perché l’alcol danneggia il lobo frontale, parte del cervello in cui risiedono le funzioni cognitive legate alla memoria a breve e lungo termine. Il rischio di amnesia cresce se oltre al consumo di alcol si associa l’assunzione di farmaci sedativi contemporaneamente.

Stanchezza e stress

Stanchezza e stress sono due cause comuni dei vuoti di memoria. Sono numerosi gli studi scientifici che hanno confermato che elevati livelli di stress provocano un picco di cortisolo, il quale può condizionare la memoria a breve termine, causando difficoltà passeggere a ricordare dettagli o azioni, arrivando fino a veri e propri “black out”.

Pressione bassa

La pressione bassa a lungo termine può provocare, oltre a senso di vertigine, giramenti di testa e oscuramento della vista, anche scarsa memoria ed ottusità mentale. È opportuno che chi soffre di pressione bassa non sottovaluti questi sintomi per tenere sotto controllo la lucidità mentale.

Malfunzionamento della tiroide

L’ipotiroidismo, la condizione clinica che si realizza quando la tiroide non è in grado di produrre una normale quantità di ormone, adeguata a soddisfare le richieste dell’organismo, presenta diversi sintomi, e tra questi troviamo anche le amnesie temporanee. Il cervello rallenta le proprie funzioni e si hanno problemi di memoria, talvolta accompagnati da un tono dell’umore depresso.

Depressione

Chi soffre di depressione può spesso incorrere in vuoti di memoria temporanei. Nei pazienti affetti da depressione, i problemi legati all’attenzione e alla memoria non sono presenti solo durante i periodi di deflessione quando si assiste ad un calo dell’umore, ma anche durante le fasi di remissione, cioè quando si assiste alla scomparsa dei sintomi.

Traumi cranici

I traumi cranici provocano vuoti di memoria: la perdita di conoscenza a causa di un trauma cranico è causata da una sorta di spegnimento temporaneo di specifici neuroni preposti al controllo dello stato di veglia. La perdita di conoscenza, anche se temporanea, è un sintomo che non deve essere sottovalutato, a maggior ragione se si nota una ripresa di conoscenza seguita da un repentino peggioramento.

Leggi anche:

Claudia S.

Potrebbe interessarti anche