07 Giugno 2017 |

Perché allenarsi con un personal trainer? Ecco 5 vantaggi da non sottovalutare

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
flirtare in palestra

Le palestre hanno chiuso i corsi e la sala attrezzi non vi piace? Un’idea potrebbe essere quella di cominciare ad allenarsi con un personal trainer: ecco quali sono i vantaggi che non dovete sottovalutare se non volete rovinare il lavoro fatto durante l’inverno.

Giugno per molti è la fine dell’allenamento: molti corsi in palestra terminano in questo periodo e così per chi trova noiosa la classica sala attrezzi l’estate diventa la scusa per abbandonare lo sport e per ricominciare con abitudini di vita poco sane. Ma perché non procedere sulla retta via e allenarsi con un personal trainer? Non vi pare il caso? Eppure secondo chi lo ha già fatto ci sono molti benefici in un allenamento con un personal trainer: scopriamo insieme quali!

Si raggiungono gli obiettivi

Allenarsi con un personal trainer significa avere a propria disposizione una persona in grado non soltanto di darci buoni consigli in base ai nostri obiettivi, ma anche di seguirci e correggerci. Spesso molliamo l’allenamento perché facciamo errori grossolani e, nonostante la fatica e gli sforzi, non riusciamo a raggiungere i nostri obiettivi e ci sentiamo sempre fermi al punto di partenza. Con l’aiuto di un personal trainer questo non avviene!

Si riesce a trovare il tempo per l’allenamento

La scusa più comune è “non ho tempo di andare in palestra”; con un personal trainer, invece, non soltanto potete allenarvi dove volete, in base ovviamente al tipo di programma di allenamento, ma potete concordare l’orario a voi più comodo: lui è a vostra disposizione! Molte persone, per esempio, preferiscono allenarsi di mattina molto presto prima di andare a lavoro, altri in pausa pranzo. Con un personal trainer non avrete alcun problema di “palinsesto”.

Potete seguire un programma personalizzato

In sala attrezzi più o meno le schede sono tutte uguali, mentre con un personal trainer non soltanto non rischiate di annoiarvi, ma potrete davvero seguire un programma di allenamento personalizzato in base ad esigenze ed obiettivi personali. Non ci saranno soltanto i classici esercizi alle macchine, ma anche un allenamento funzionale organizzato per circuiti.

Potete allenarvi senza il rischio di farsi male

Nelle sale le lezioni sono più o meno tutte le stesse e spesso le seguiamo ignorando che particolari esercizi possono non essere ottimali per le nostre condizioni di salute: chi per esempio ha problematiche alle articolazioni e alle ginocchia dovrebbe evitare di caricare troppo il bilanciare durante gli squat o di saltare. Un personal trainer conosce le condizioni di salute del proprio cliente, i punti forza ma anche le sue debolezze, e questo evita inutili infortuni che ci costringono a fermarci anche per molto tempo.

Autostima: l’aspetto psicologico dell’allenamento

Oltre a seguirci, a correggerci e a pensare a tutti i dettagli del nostro allenamento, un personal trainer ha anche il compito di rimproverarci ma anche di “batterci le mani” quando raggiungiamo un obiettivo o eseguiamo alla perfezione un esercizio. Essere in forma significa anche avere benefici a livello psicologico. Un bravo personal trainer ci aiuterà a vederci in modo diverso e ad essere più esigenti e ambiziosi.

LEGGI ANCHE:

Allenarsi con il partner, 10 buoni motivi per farlo in coppia