10 Settembre 2019 |

Le castagne sono le nostre migliori amiche e ci sono 9 buoni motivi

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Ecco le proprietà benefiche della castagna che tutti dovremmo conoscere,un concentrato di sali minerali e un ottimo rimedio in caso di patologie intestinali

Ricche di ferro, acido folico e senza glutine…per dire

Sono buone, si prestano per tantissime preparazioni e ricette autunnali e a quanto pare fanno anche bene alla salute, se consumate con una certa parsimonia, perché bisogna tenere conto sempre e comunque dell’apporto calorico che non è mica indifferente.

Insomma, le castagne vantano tantissime proprietà benefiche che bisognerebbe conoscere, anche se basta il loro sapore gradevole a conquistarci. Dunque scopriamo insieme in che modo questo frutto autunnale è prezioso per il nostro benessere.

Apprezzate per il loro gusto caratteristico e per la duttilità con cui possono essere preparate: bollite, arrostite e secche, o sotto forma di marmellata o farina. Sono anche eccellenti fonti di vitamine e minerali (come manganese e magnesio).

1) I valori nutrizionale e i benefici per la salute delle castagne

Le castagne riducono i livelli di colesterolo e stabilizzano i livelli di zucchero nel sangue. Riducono anche il rischio di costipazione e complicazioni intestinali come la diverticolosi.

Contengono vitamine del gruppo B liposolubili perfette per la salute della pelle, producono globuli rossi e migliorano la funzione cerebrale.
Contengono elevate quantità di carboidrati, necessarie per l’energia a breve e lungo termine. Grazie alla presenza del rame migliorano la salute delle ossa e rinforzano il sistema immunitario.

La presenza del manganese, combatte i radicali liberi e riduce il rischio di malattie, svolge inoltre un ruolo chiave nella prevenzione del processo di invecchiamento e aiuta a prevenire la coagulazione del sangue.

2) Niente glutine nelle castagne

Le castagne hanno alcune caratteristiche nutrizionali simili ai cereali anche se non contengono glutine, hanno un alto contenuto di zuccheri, soprattutto amido. Rispetto alle noci, nocciole, mandorle, ecc. hanno un basso contenuto di grassi ma un alto contenuto di fibre e di sali minerali come potassio, fosforo e piccole quantità di ferro. Infine, contengono vitamine B2 ed E. ù

3) Le controindicazioni delle castagne

Di base chi soffre di diabete dovrebbe evitare di consumare castagne a causa dell’elevato contenuto di zuccheri.

4) Le principali differenze tra le castagne bollite e le castagne arrostite

Le castagne bollite sono più digeribili delle castagne arrostite: in genere, ci sono 120 calorie per 100 grammi di castagne bollite a 190 calorie per 100 grammi di castagne arrostite.

5) La castagna, un concentrato di sali minerali

Se per via di una dieta rigida vi sentite spossati e senza forze, allora avrete più di qualche ragione per mangiare un pugno di castagne una volta ogni tanto. Dal punto di vista nutrizionale vi basti sapere che contengono proteine e sali minerali tra cui calcio, fosforo, potassio e ferro, che partecipano a tantissimi processi chimici che fanno funzionare correttamente l’organismo.

6) Ricostituenti contro l’influenza

Le castagne, come già anticipato, hanno un valore energetico non indifferente per cui sono un valido aiuto contro i malanni di stagione che ci lasciano privi di forze, l’ideale per una convalescenza dal gusto gradevole, soprattutto dopo l’influenza.

7) Regolarizzano le normali funzioni intestinali

Per via delle fibre che contengono le castagne sono in grado di favorire le regolari funzioni intestinali, per cui sono consigliate a chi soffre di stitichezza.

8) Le castagne per combattere l’anemia

Tra le altre cose le castagne sono un’ottima fonte di ferro e di acido folico, motivo per cui sono adatte sia ai soggetti anemici sia alle donne in dolce attesa, ma senza farne una scorpacciata. Le regole sono le stesse che osserviamo nel caso di mandorle e noci: un pugnetto al giorno possono solo far bene, ma non di più.

9) Un alimento prezioso contro il colesterolo

Come gran parte degli alimenti di origine vegetale, anche le castagne in pratica sono prive di colesterolo e potrebbero rivelarsi un ottimo alimento per contrastarlo.

 

LEGGI ANCHE:

Come conservare le castagne, 3 metodi infallibili

5 ricette beauty a base di castagne: fanno bene alla pelle