Matrimonio laico? Ecco 5 cerimonie simboliche per renderlo emozionante

di Cinzia Rampino

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Avete in mente di sposarvi con Matrimonio laico e volete conoscere le cerimonie simboliche per renderlo emozionante? Eccone 5 che renderanno il vostro rito più emozionante e importante, dandovi una sensazione di eternità e di impegno reciproco. Si tratta di cerimonie che vengono da tutto il mondo ma che sono sempre più utilizzate nei matrimoni italiani.

Chi ha detto che chi decide di sposarsi con matrimonio civile e laico non debba avare la sua cerimonia simbolica? Ci sono diversi riti di notte e cerimonie simboliche che rendono l’unione tra due persone, pur non essendo religiosa, ugualmente solenne.

Vediamo le 5 cerimonie simboliche più usate ed emozionanti che potrete adottare nelle vostre nozze laiche.

Cerimonia del Thè

 

Una cerimonia simbolica nota ai laici, specie quelli che amano le tradizioni orientali, è la cerimonia del thè. Ci sono 6 tazze di thè che gli sposi berranno insieme per simboleggiare l’unione dal passato, nel presente e per il futuro.

La cerimonia Handfasting

 

Questa cerimonia è molto amata e semplice da realizzare al proprio matrimonio. Si tratta di legare le mani di entrambi gli sposi con un nastro che simboleggia l’unione di due persone in questo atto di affidamento e supporto dell’altro.

La cerimonia della sabbia

In questa cerimonia, ogni sposo versa un suo contenitore di sabbia in un terzo contenitore vuoto in cui le due parti si mescoleranno perfettamente come avviene tra due persone che contraggono matrimonio.

La cerimonia dei 4 elementi

 

I 4 elementi fondanti della vita sono l’acqua, l’aria, la terra e il fuoco. In questa cerimonia gli sposi semplicemente portano durante le nozze questi 4 elementi che possono essere rappresentati dalle candele, un porta-acqua, una pianta e dell’incenso.

La cerimonia celtica

Si tratta di creare il cerchio sacro intorno agli sposi: il cerchio è il simbolo della totalità e della comunità e nell’antichità era tracciato con una spada o una lancia come gesto di protezione verso l’inizio di una nuova vita.