14 Giugno 2022 |

Baby Shower, come si organizza un party di nascita

di Manuela Zanni

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Il Baby Shower ovvero il party che precede la nascita in cui le amiche festeggiano la futura mamma e le regalano tutto il necessario per accogliere al meglio il nascituro,  è una vera tradizione che ha origine negli Stati Uniti. Scopriamo alcuni consigli per organizzarlo al meglio.

Cosa è il Baby Shower

La futura mamma intorno al settimo mese di gravidanza organizza (o le sue amiche lo fanno per lei) un party dedicato al piccolo in arrivo. Durante il Baby Shower si svolge una festa in occasione della quale  si celebra in allegria e spensieratezza l’imminente nascita del bebè e la mamma riceve regalini utili e divertenti.

Come si organizza un Baby Shower

Se avete voglia di organizzare un party per la nascita ecco come organizzare un baby shower perfetto, affidandovi a professionisti oppure pensando a tutto voi stesse e le vostre amiche.

La lista nascita

Il Baby Shower party può rappresentare un’occasione per creare una Lista Nascita con idee regalo per il nascituro. Fate un elenco di tutto ciò che vi occorre per il corredino, l’igiene, lo svezzamento etc e inseriteli in una lista nascita che potreste creare in un negozio di fiducia o più comodamente anche online. Ad esempio Amazon offre un servizio lista nascita dove inserire i prodotti preferiti.

Quando si organizza un Baby Shower

Una festa Baby Shower in genere si fa a ridosso della nascita, quindi un mesetto prima quando la gravidanza è arrivata alla fine dell’ottavo mese. Manca pochissimo al momento del parto e la festa serve non solo a regalare alla futura mamma tanti regalini, oggetti utili per il bambino e per lei stessa, ma anche per coccolarla alla fine di questo percorso in vista del parto.

Chi organizza il Baby Shower

In genere sono le amiche della futura mamma ad organizzare un baby party, che resta comunque una festa per sole donne (amiche, sorelle, parenti). Ma nulla vieta che sia la stessa mamma ad organizzarlo coinvolgendo le sue amiche più strette.

La scelta del luogo

Decidete con calma dove fare il party. A casa vostra può essere impegnativo a livello di organizzazione, al ristorante a livello di costi. Potete chiedere aiuto a un’amica intima o una parente che dispone di una casa adatta, magari con il giardino, sempre che non ne possediate uno.

Il budget

Dal momento che durante la gravidanza le spese da affrontare sono ingenti, tra i costi delle visite mediche e l’acquisto di tutti gli oggetti necessari al neonato,  è bene organizzarsi in anticipo e determinare per la festa un budget da cui non si dovrà sforare. La cifra totale potrà poi essere scorporata in decorazioni, cibo, gadget, inviti etc.

La lista degli invitati

Scegliete accuratamente gli invitati; potete decidere di invitare solo donne, o solo coppie, solo i parenti o solo gli amici. Cercate di darvi una regola predefinita in modo da non deludere nessuno, ma mantenete il giusto distacco: è la vostra festa e avete diritto di invitare chi volete quindi non sentitevi affatto obbligate.

La  scelta della data

Una volta compilata la lista degli invitati, potete scegliere la data sulla base di un giro di telefonate preliminari per testare la disponibilità dei vari ospiti. Il preavviso dovrebbe essere sufficiente anche per chi viene da altre città.

 

La scelta del tema del party

Potete decidere di dare un tema alla vostra festa, ad esempio il tema floreale-primaverile se il party sarà all’aperto e nella bella stagione. Oppure il tema sarà semplicemente l’omaggio al bebè in arrivo. Se state organizzando uno shower party per qualcun altro, tenete conto dei gusti della futura madre nella scelta del tema.

 

Gli inviti

Come per ogni festa che si rispetti, gli inviti dovranno contenere indicazioni dettagliate su come raggiungere la location, sull’orario ed eventualmente sul tema. Scrivete anche che gradite una conferma per tempo.

Acquisti

Con calma iniziate ad acquistare tutte le cose non deperibili: decorazioni, posate e piatti di plastica, eventuali regalini da lasciare agli invitati, in modo da non essere costrette a fare tutto all’ultimo minuto.

Il menu

Il menu può essere molto vario: sceglietelo  sulla base dei vostri gusti e dell’orario della festa: finger food, un brunch, un tè con i biscotti, un aperitivo, e via dicendo. Meglio privilegiare piatti che possono essere preparati prima e poi conservati in frigo o in freezer.

La cucina

Se siete incinte e state organizzando voi il vostro party, non è molto consigliabile che passiate le ore ai fornelli. Meglio reclutare gli invitati più volenterosi e più bravi a cucinare e dividere i compiti, sempre che non decidiate di optare per un servizio catering.

 

La torta

Altrettanto vale per la torta che conviene ordinare, insieme ai fiori e a tutto ciò che intendete noleggiare. A meno che voi o  qualcuna delle vostre amiche non siate pasticciere provette è sempre bene non correre rischi.

I biglietti di ringraziamento

Poco prima del giorno del party può darsi che inizino ad arrivare i primi regali, magari degli invitati che non potranno essere presenti alla festa. Iniziate a preparare i biglietti di ringraziamento da spedire o da consegnare personalmente durante la festa.

Giochi

Pensate ai giochi da organizzare durante il party.

I regalini e i premi

Preparate e impacchettate eventuali omaggi da lasciare agli ospiti e/o i premi ai vincitori dei giochi che avete organizzato.

Il trasporto  dei regali

Se la festa non è a casa vostra, iniziate ad organizzarvi con scatole e il necessario per imballare i doni che riceverete

Come vestirsi

Ormai le vostre “dimensioni” non dovrebbero cambiare di molto di qui alla festa; quindi scegliete l’abito, gli accessori, il trucco con cui vi sentite più a vostro agio, magari potreste optare per colori e sfumature che siano in accordo con il sesso del nascituro. Oppure usare colori neutri. Di certo il nero non è un colore adatto a questa ricorrenza.