Costretta a tatuarsi sul volto, non trova lavoro: sconosciuto si offre di pagare la rimozione

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Taylor aveva solo 21 anni quando le furono tatuate delle oscenità sul viso contro la sua volontà, non lasciandole altra scelta, se non quella di coprirle con tanto inchiostro nero. Dopo oltre 10 anni, finalmente sta rimuovendo ciò che ha sul volto, grazie all’intervento di un generoso benefattore incontrato grazie a TikTok.

La storia di Taylor e del suo tatuaggio

La storia arriva dalla Florida. Taylor White ha lavorato in passato nel settore della modificazione corporea e ora vorrebbe dedicarsi al campo della salute mentale. Ha raccontato che il suo tatuaggio è diventato un ostacolo per ottenere un lavoro.

“Ho provato a fare domanda per un lavoro nel campo della salute mentale proprio come avvocato”, ha detto al New York Post White, che soffre di disturbo bipolare. “Capisco che il mio aspetto è abbastanza insolito e che potrebbe forse urtare qualcuno”, ha aggiunto.

Quando era giovane, il suo viaggio nel tatuaggio del viso è iniziato con linee sottili su entrambi i lati del volto, che collegavano gli occhi alle tempie. si era tatuata mentre lavorava in un negozio di tatuaggi, mettendosi alla prova come artista. All’epoca White, che ora ha 37 anni, era sposata con un membro dell’esercito, che divorziò da lei per una donna incontrata in Iraq, lasciandola senza casa.

Fu in quel momento che incontrò il suo successivo fidanzato, che credeva fosse un “bravo ragazzo”, ma che si rivelò violento, anche sessualmente. La notte del suo 21esimo compleanno, la portò fuori a ubriacarsi, poi l’ha portata in una stanza d’albergo, insieme ad alcuni amici.

Taylor White con il suo benefattore
Taylor White con il suo benefattore

Quando si è risvegliata il mattino dopo, nella camera d’albergo vuota, i sintomi fisici l’hanno portata a credere di essere stata aggredita contro la sua volontà e il suo viso era dolorante. Le avevano anche tatuato delle cose orrende sul volto. Non le rimase altro che rintanarsi nel negozio di tatuaggi. Era il 2008 e decise di coprire con delle linee ancora più scure le oscenità che le avevano tatuato addosso.

La sua vita è stata da allora tutt’altro che normale, poiché l’hanno sempre rifiutata ai colloqui di lavoro. Poi, però, è arrivata una svolta. Ha incontrato un popolare TikToker, TheDadBot, che aveva visto una delle sue dirette.

L’incontro su TikTok e la rinascita

Karridy Askenasy, questo il nome del TikToker, si è offerto di sostenere i costi per la rimozione del tatuaggio con il laser.

“I problemi che stava affrontando ovviamente hanno avuto un effetto personale su di lei”, ha detto al Post Askenasy, che vanta più di 138mila follower su TikTok. “Le stava impedendo di fare il massimo bene possibile”. Dal Texas, Askenasy ha cercato in lungo e in largo una clinica che potesse intraprendere l’incredibile impresa di rimuovere l’inchiostro multistrato dal viso di White. Alla fine, Removery, un’azienda di rimozione tatuaggi laser, ha accettato di assumersi l’incarico – e di farlo senza alcun costo.

“Non lo farò rimuovere esclusivamente per ragioni estetiche”, ha detto. “Questo sta davvero rimuovendo una parte di me che non rappresento più o in cui non vivo più”, ha detto Taylor White, che ha iniziato le procedure.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

Anche per la seconda serata del Festival di Sanremo occhi puntati sugli outfit degli artisti in gara e degli ospiti della kermesse canora. Tra questi Renga e Nek, che ancora una volta si sono distinti per la loro inconfondibile eleganza. I due colleghi e amici anche per la seconda puntata hanno indossato gli abiti di […]

Un luogo davvero incantevole per una settimana bianca in Alto Adige è sicuramente l’Alpe di Siusi, una località top che non a caso è una meta turistica ricercata in tutte le stagioni; spesso si pensa soltanto all’estate all’inverno, ma anche in primavera e in autunno si possono vivere momenti magici in questo angolo di paradiso, […]