15 aprile 2014 |

Pasqua e ponti last minute, l’Italia da scoprire [FOTO]

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
viaggi libri

Scopri qui la nostra selezione last minute di mete pasquali. Abbiamo approfondito per te una breve guida su Torino ma potrai sbizzarrirti curiosando tra le nostre proposte selezionate a prezzi super competitivi.


Perdersi a Torino è praticamente impossibile, lo sapevi? Le strade sono ordinate, perpendicolari, quasi tirate con un righello… “quasi”: Julia Augusta Taurinium, fu fondata dai Romani e loro,  si sa, di strade se ne intendevano parecchio.

Con chi andare

Qual è la compagnia ideale per visitare Torino volete sapere? Crediamo che la risposta migliore sia: con chi vi pare!

Torino ha tanto da offrire: musei, teatri e antiche chiese per i più devoti di arte e musica, parchi e passeggiate lungo il fiume e per i colli  e una gloriosa tradizione enogastronomica.

Guida benessere

Qc Termetorino, edificio di recentissima costruzione, è alimentato da un efficiente acquedotto: Torino, infatti, non ha acque termali, ma la necessità aguzza l’ingegno…

L’edificio che le ospita, Palazzo Albegg, risale al 1875: diviso su più piani, con 5 sale racchiude tutto ciò di cui un amante del benessere è esperto conoscitore: saune, bagni turchi, terrazzi a pozzo con doccia di reazione, idromassaggi, dormeuse in acqua con idrogetti, cascate, lettini doccia, gayser, sale per massaggi, materassi ad acqua… sciabatti già all’idea, vero?

Per gli amanti delle atmosfere più evocative, dei cortili marocchini, e dei vapori avvolgenti degli hammam abbiamo due consigli speciali: lo Chamam e l’ Hammam Beldì, estremamnete curati, dal forte richiamo mediorientale di buon gusto.

Guida enogastronomica

La cucina torinese nasce dall’incredibile unione di più tradizioni culinarie, le origini contadine si sposano infatti con le esigenze e raffinatezze della cucina della Corte Sabauda, entrambe influenzate da un tocco francese.

Partiamo da un gustoso antipasto, il vitel tonné, passando per un bel piatto di tajarin (tagliatelle all’uovo sottili sottili) al tartufo, per arrivare ai secondi, dove la cucina piemontese crea capolavori come la meravigliosa bagna cauda e carni in tutte le salse, dal brasato al Barolo (a mollo nel vino per 8 giorni!) al fritto misto alla piemontese, con un bel contorno di zucchine in carpione.

Dulcis in fundo, cosa preferite, una coppa di zabajone, di bonét (budino con amaretti e cacao) o dei Savoiardi da pucciare in un bel calice di Bicerin?

E i gianduiotti?

Non si può non dedicare uno spazio a una delle tradizioni locali che, negli ultimi anni, ha riscosso successo planetario: l’aperitivo, che nasce proprio a Torino nel 1786.

Guida divertimento

Partire con un aperitivo è quasi d’obbligo per una serata veramente torinese: il quartiere dove puoi trovare i migliori locali è sicuramente il Quadrilatero, e tra quelli più in voga  troviamo “Lobelix”.
Se sei un’amante della birra potrai invece brindare a suon di gran boccali al “Birrificio Torino”, dove si possono anche prenotare delle visite guidate per cercare di scoprire i segreti dei mastri birrai, per poi magari iniziare a produrre qualche bottiglia in casa…

Musica, spettacolo, danza e cinema, discoteche, sono parte integrante della vita notturna di questa città. Se poi, osservando la fontana in Piazza Solferino, noterai qualcosa di strano nella statua che rappresenta l’inverno beh… non ti rimane altro che prender parte a uno dei tanti tour dedicati alla Torino magica.

Guida shopping

Amanti dello shopping, in tutte le sue forme, mani al portafoglio! Torino è il sogno ad occhi aperti per ogni fanatico degli acquisti: boutique lussuose e sontuose gioiellerie lungo i portici di Via Roma, nella Galleria Subalpina e quella di San Federico, negozi di antiquariato e vecchie botteghe in via Maria Vittoria e in Via Principe Amedeo nascondono tesori  tra le loro vetrine.

Via Garibaldi, con le sue profumerie e negozi di abbigliamento, sarà “terreno di caccia” degli amanti di grandi firme della moda, a prezzi un po’ più accessibili.

Le viuzze più nascoste ci offrono  le botteghe di piccoli artigiani, e mercati rionali come il famoso “Balon”, il mercato delle pulci.

I negozi vintage sono sicuramente tra i più belli del panorama italiano: troverai cappotti e accessori degni dei migliori dive dello spettacolo.

Weekendagogo.it

Potrebbe interessarti anche