28 Aprile 2020 |

3 ricette con la farina di grano saraceno naturalmente senza glutine

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Foto di Pixabay.it

L’alternativa senza glutine alla farina di frumento

La farina di grano saraceno si ottiene dalla macinazione del grano saraceno, una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Poligonaceae, la stessa del rabarbaro.

Questo pseudo cereale è naturalmente senza glutine, ed è una buona fonte di di vitamine del gruppo B, amminoacidi, Sali minerali, quali zinco, ferro e selenio, ma soprattutto proteine, tanto da essere paragonato alla carne e alla soia.

La sua origine è asiatica, ma dal XV secolo si è diffuso in Europa e oggi il suo impiego è ben radicato nella cucina settentrionale (es. pizzoccheri della Valtellina). Il grano saraceno è ottimo per i celiaci, poiché non contiene glutine, ma non solo. Con la farina, infatti, si possono fare pane, biscotti, crepes e tanti altri prodotti da forno.

3 ricette con il grano saraceno

Il grano saraceno ha un aroma inconfondibile. Il suo sapore, infatti, è rustico e ricorda quello della nocciola. Si può usare da solo o miscelato con altre farine, circa al 30%. Ecco, 3 ricette che devi provare subito.

1) Come fare le crepes di grano saraceno

Le crepes di grano saraceno sono una variante molto gustosa e semplicissima da realizzare della ricetta classica francese.

  • 110 g di farina 00
  • 40 g di farina di grano saraceno
  • 120 ml di acqua
  • 120 ml di latte
  • 1 uovo
  • ½ cucchiaio di sale o zucchero per la variante dolce

Procedimento

  1. In una ciotola mescola le due farine e aggiungi il sale o lo zucchero.
  2. Aggiungi il latte e l’acqua e amalgama bene gli ingredienti.
  3. Incorpora l’uovo battuto e fai in modo che non si formino grumi.
  4. Copri la ciotola con la pellicola per alimenti e fai riposare l’impasto per 1 ora in frigo.
  5. Trascorso il tempo necessario, riprendi l’impasto e dai una mescolata.
  6. Fai scaldare la padella da crepes o una normale padella antiaderente e versa al centro un mestolo di pastella.
  7. Inclina e ruota la padella per distribuire la pastella e fai cuocere la crepe per circa un minuto, poi girala dall’altro lato aiutandoti con una spatola.

A questo punto, puoi farcirla a tuo piacimento, ad esempio con brie e noci nella versione salata, o con la crema spalmabile alle nocciole nella versione dolce.

2) Pane al grano saraceno

Per questa ricetta ti servirà la farina 0, che è più ricca di proteine (12%). Se non ce l’hai, puoi sostituire con 50% di Manitoba e 50% di farina 00.

Ingredienti

  • 250 g di farina 0
  • 250 g di farina di grano saraceno
  • 50 g di semola di grano duro rimacinata
  • 500 ml di acqua
  • ½ bicchiere di latte
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 12 g di lievito di birra fresco o 4 g di lievito di birra secco
  • 15 g di sale

Procedimento

  1. Sciogli il lievito di birra nel latte tiepido con lo zucchero.
  2. Nella ciotola disponi la farina di grano saraceno, la farina 0 e la semola di grano duro rimacinata. Fai una fontana al centro e aggiungi il lievito sciolto.
  3. Mescola bene e unisci l’acqua. Quando l’impasto avrà preso forma, aggiungi anche il sale.
  4. Continua a impastare su un piano leggermente infarinato. Quando è diventato liscio e omogeneo, ricava un filone o tre panini.
  5. Copri con un canovaccio pulito e fai lievitare per 1 ora a temperatura ambiente, già in teglia.
  6. Fai cuocere il pane in forno statico preriscaldato a 200°C, con una ciotola piena d’acqua sul fondo (in questo modo si ottiene una crosta leggera e croccante). Dopo 10 minuti, abbassa la temperatura a 180°C lascia cuocere a per altri 30 minuti.

3) Torta di grano saraceno e marmellata di mirtilli

Questa, è una torta tipica dell’Alto Adige, dov’è famosa con il nome di schwarzplententorte. Per realizzare la ricetta avrai bisogno di uno stampo da 20 cm.

Ingredienti

  • 150 g di farina di grano saraceno
  • 150 g di farina di nocciole
  • 150 g di burro morbido
  • 3 uova
  • 150 g di zucchero
  • 1 mela sbucciata e grattugiata
  • ½ bustina di lievito per dolci
  • Buccia grattugiata di 1 limone
  • 250 g di confettura di mirtilli rossi o lamponi o ribes
  • Zucchero a velo per decorare

Procedimento

  1. Per prima cosa monta gli albumi con 50 g di zuccheri presi dal totale.
  2. In una ciotola a parte, lavora il burro morbido a pomata con il restante zucchero (senza pulire le fruste precedentemente utilizzate per montare gli albumi a neve), fino a ottenere un composto spumoso.
  3. Unisci un tuorlo alla volta, finché il composto è omogeneo.
  4. Aggiungi la farina di grano saraceno e la farina di nocciole, il lievito, la buccia del limone grattugiata e la mela grattugiata. Mescola bene con una spatola.
  5. Unisci delicatamente gli albumi montati, con movimenti dal basso verso l’alto.
  6. Versa l’impasto in uno stampo imburrato e infarinato e fai cuocere in forno statico preriscaldato a 170°C per circa 40-45 minuti (fai sempre la prova stecchino).
  7. Fai raffreddare completamente la torta, poi tagliala a metà e farcisci con la confettura di mirtilli.
  8. Infine decora con lo zucchero a velo e servi.