Lavare le uova prima di conservarle è sbagliato, lo sapevi?

di Alice Marchese

Contro ogni aspettativa, lavare le uova prima di conservarle è sbagliato. Di solito si pensa che sciacquare gli alimenti sia un’ottima cosa perché permette di togliere i batteri da questi. Ma come si conservano e perché è opportuno non lavarle?

Lavare le uova prima di conservarle è sbagliato

È risaputo che le basse temperature sono un buon sistema per frenare lo sviluppo di batteri, quindi a casa è necessario conservare le uova in frigorifero. La soluzione ideale è quella di riporle sul ripiano intermedio del frigorifero, ovvero quello a 4-5°C, e non sugli appositi spazi sagomati dello sportello, dove invece la temperatura è superiore.

Come si conserva l’uovo

  • Lasciamole protette all’interno della loro confezione per non danneggiarle ed evitare che vengano a contatto con altri alimenti.
  • Ricordiamoci di non porre altri alimenti a contatto diretto con le uova, soprattutto se pronti al consumo, e abituiamoci a conservare anche gli altri prodotti presenti in frigorifero all’interno di contenitori ben chiusi.
  • Estraiamole dal frigo soltanto prima dell’utilizzo, senza porle vicino a fonti di calore, perché potrebbe formarsi umidità e condensa sul guscio che favorirebbero l’ingresso di batteri.
  • Lavarle prima di conservarle è sbagliato, perché eliminiamo la cuticola protettiva (mucina) del guscio e favoriamo la penetrazione di microrganismi all’interno. Se il guscio è pulito non è necessario lavarlo, se è sporco usiamo un panno umido, ma limitiamoci a farlo appena prima dell’utilizzo.
  • Eliminiamo le uova dopo la data di scadenza riportata sulla confezione, ovvero oltre il 28° giorno dalla deposizione.

Leggi anche: “Come riconoscere se un uovo è fresco? I metodi”

Cos’è la salmonella?

La salmonella è l’agente batterico più comunemente isolato in caso di infezioni trasmesse da alimenti. Sia sporadiche che epidemiche. È stata segnalata per la prima volta nel 1886, in un caso di peste suina. Questa ricerca è stata portata avanti dal medico americano Daniel Elmer Salmon. La salmonella è presente in natura con più di 2000 varianti (i cosiddetti sierotipi) ma i ceppi più frequentemente diffusi nell’uomo e nelle specie animali, in particolare in quelle allevate per la catena alimentare, sono S. enteritidis e S. typhimurium. La Salmonella nelle uova crude è legata a vari fattori, primi tra tutti la presenza di galline malate, le pessime condizioni igieniche durante la produzione e la conservazione delle uova o la dubbia provenienza.

L’uovo sbattuto è pericoloso?

Mangiare un uovo crudo fa male e potrebbe aprire la porte alla salmonellosi, vale a dire un’intossicazione provocata dal batterio salmonella. Questo significa che queste o l’uovo sbattuto è pericoloso se le uova non sono freschissime o conservate in modo corretto.

I sintomi della salmonellosi arrivano dopo 6 o 72 ore dal consumo di uova contaminate: diarrea, vomito e dolori addominali. Fortunatamente nei casi lievi si risolve spontaneamente entro qualche giorno.

Leggi anche: “Mangiare uova crude fa male? Facciamo chiarezza”


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

La mousse al cioccolato è il dessert perfetto per chi ha poco tempo, ma vuole comunque preparare un dolce da servire dopo un pasto. Ottima anche per iniziare la giornata! La si può preparare sia con le uova che senza. Scopriamo insieme come! Mousse al cioccolato con le uova: ingredienti per 4 80 g di […]

2 min

Il Gazpacho è una ricetta tipica spagnola. Si tratta di una zuppa fredda e senza cottura a base di pomodoro, verdure e pane raffermo, tipica della cucina spagnola, originaria dell’Andalusia. Gli ingredienti sono peperoni, pomodori, cipolla, cetrioli e altri ortaggi frullati. Da unire il pane ammorbidito con un pizzico d’aceto. Ovviamente vi sono alcune varianti […]

2 min

La ratatouille è una ricetta francese ed è semplicissima da preparare. Amatissima soprattutto da chi preferisce i contorni con ortaggi abbastanza saporiti. Ha un gusto molto particolare, può assumere dei toni decisamente mediterranei. La ratatouille è, infatti, un’antica ricetta provenzale con le verdure stufate, originariamente un piatto povero contadino. La versione italiana potrebbe essere la […]

2 min

Le patate sono degli alimenti straordinari che impreziosiscono la nostra dieta e si possono inserire in qualsiasi ricetta. Però, in alcuni casi, possono causare qualche disturbo soprattutto se si tratta di patate germogliate. Cosa succede se mangiamo le patate germogliate Le patate con i germogli contengono solanina. Si tratta di un alcaloide prodotto dalla pianta […]

2 min

Il tiramisù è uno dei dolci più amati. Bastano gli ingredienti giusti e il gioco è fatto. La versione classica è il dessert italiano per eccellenza, uno dei più golosi e conosciuti al mondo. Ricetta tiramisù: ingredienti Mascarpone 250 g Uovo: 3 Zucchero: 100 grammi Caffè forte 20 cl Amaretto: 2 Biscotto Nel Cucchiaio Polvere […]