08 Ottobre 2015 |

Colazione salata, ecco perchè sarebbe da preferire

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Vuoi iniziare bene la giornata? Colazione salata, ecco perché sarebbe da preferire a quella dolce per avere il giusto sprint fin dalle prime ore del mattino. Scopriamo tutti i benefici e le curiosità sulla colazione salata per capire come questo cambio di abitudini possa giovare al nostro organismo prendendoci cura del nostro corpo in modo consapevole.

Per noi italiani la colazione salata rimane ancora una pratica poco diffusa, ma, per il resto del mondo, il salato regna sovrano ed esistono tantissimi tipi diversi di colazioni, ognuna con i suoi sapori e i suoi alimenti tipici a seconda delle zone e delle usanze. Chi ha ragione e chi torto?

Secondo uno studio dell’University of Missouri la colazione salata è migliore di quella dolce perché in grado di fornirci un buon fabbisogno proteico per iniziare la giornata. In particolare, le proteine contenute in uova, latticini e carni magre sarebbero risorse positive per il nostro organismo.

Una colazione altamente proteica sarebbe in grado di prevenire il sovrappeso e di ridurre la sensazione di fame che colpisce molte persone a metà mattina. Inoltre, uno dei vantaggi della colazione salata ad alto contenuto proteico è quello di stabilizzare il livello di glucosio del sangue evitando un innalzamento di esso e il conseguente rischio del manifestarsi del diabete di tipo 2. Secondo i ricercatori, quello che mangiamo a colazione influenza la regolazione della glicemia durante la giornata e le proteine sarebbero in grado di ridurre in modo efficiente il picco glicemico migliorando l’assimilazione degli zuccheri e i livelli di insulina.

Tuttavia, spesso chi ama fare una colazione salata predilige lo stile anglosassone, scegliendo alimenti ricchi di carboidrati, come il pane, e altri ricchi di grassi, come bacon e salsiccia. Questi cibi, seppur molto appetitosi, sono troppo ricchi di grassi saturi e sale, oltre che eccessivamente calorici. Quindi cosa mangiare per fare una sana colazione salata? Uova strapazzate, formaggi semi stagionati e freschi, come ricotta e formaggio spalmabile, prosciutto cotto, tacchino e pollo affettati e bresaola a fette sono un ottimo modo per iniziare la giornata con l’energia giusta.

Attenzione, però, a riconsiderare gli altri due pasti della giornata che di solito vedono protagonisti proprio alcuni alimenti indicati per una colazione salata. Se mangiamo già le uova a colazione, dovremo sostituirle per il pranzo o la cena con altri alimenti come ad esempio i legumi, grande fonte di energia e ricchi di proteine, sali minerali e vitamine, oltre che di grassi polinsaturi e, quindi, di buona qualità per il nostro organismo.

Ricordatevi, inoltre, che in una colazione salata equilibrata non può mancare un elemento appartenente ai latticini come latte parzialmente scremato e yogurt, preferibilmente magro e non zuccherato. A colazione sono i benvenuti anche semi – di canapa, quinoa, zucca e girasole – e frutta secca, sempre, come per tutti gli alimenti, in piccoli quantitativi.

Questi sono i consigli che gli esperti danno e che sarebbe preferibile seguire, ma potete benissimo iniziare questo nuovo regime alimentare alternando colazioni dolci ad altre salate per far abituare il vostro corpo al cambiamento e capire se questo tipo di alimentazione può diventare davvero uno stile di vita. Provate e vedete se la giornata prende una piega positiva!

Claudia Scorza

Potrebbe interessarti anche