17 Gennaio 2022 |

Come si prepara il dolce d’Amalfi? La ricetta

di Redazione

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Soffice e profumato, il Dolce d’Amalfi ha un irresistibile sapore di limone e rappresenta una vera espressione di sapori, colori e profumi del Sud dell’Italia. La forma ricorda quella del sole e l’incontro tra farina di mandorle e agrumi la rende davvero deliziosa. Reso celebre da Sal De Riso, è una ricetta che possiamo realizzare in casa: ecco come.

La pasticceria italiana è un vero trionfo di dolci deliziosi. Preparazioni che esaltano i migliori ingredienti, perfette per terminare in bellezza un pasto, per fare merenda o, semplicemente, per concedersi una pausa di gusto. Il Dolce d’Amalfi che vi presentiamo oggi è una eccellente espressione della migliore tradizione dolciaria.

Dolce d’Amalfi cosa è

Si tratta di una torta soffice, solitamente a forma di cupola (ma può avere anche altre forme), al sapore di limone. Viene preparata con le mandorle e si aromatizza con la scorza grattugiata dei limoni. Si può servire semplicemente spolverizzata con zucchero a velo o decorata con glassa di zucchero e scorze di limone.

Se, poi, volete davvero fare qualcosa di spettacolare, provate ad accompagnare la torta con una salsa di lamponi o anche con una pallina di gelato alla vaniglia. Sentirete che delizia! La ricetta non è per niente difficile: basta seguire ingredienti e procedimento con cura. Probabilmente avete già sentito parlare di questa torta: sapete perché?

Il Dolce d’Amalfi è diventato famoso grazie a Sal De Riso. Rappresenta una vera espressione di sapori, colori e profumi del Sud. Ha una forma che ricorda quella del sole e il gusto è arricchito dall’inconfondibile aroma degli agrumi (ovviamente, per un risultato più “autentico”, bisognerebbe usare gli autentici limoni amalfitani, ma vanno benissimo i vostri limoni preferiti).

Detto questo, non indugiamo oltre con le introduzioni, perché è giunto il momento di metterci ai fornelli. Conosciamo insieme la ricetta per fare in casa il dolce d’Amalfi, con ingredienti e procedimento. Un piccolo accorgimento: dato che dovrete utilizzare la scorza, vi consigliamo di scegliere limoni bio, non trattati.

Come fare il Dolce d’Amalfi: ricetta

Ingredienti

  • 160 g di zucchero a velo;
  • 130 g di burro morbido;
  • 2 uova;
  • 100 ml di latte fresco;
  • 100 g di mandorle pelate;
  • 80 g di farina;
  • 50 g di fecola di patate;
  • Scorza di 2 limoni;
  • 1 bacca di vaniglia;
  • 60 g di scorza di limone candita;
  • 5 g di lievito in polvere;
  • 40 ml di limoncello;
  • 2 g di sale;
  • Altro zucchero a velo per completare.

Procedimento

  1. Per fare il vostro Dolce d’Amalfi, dovete anzitutto prendere una ciotola capiente.
  2. Montate il burro con lo zucchero per circa 5 minuti, aiutandovi con una frusta elettrica.
  3. Unite le scorze di limone grattugiate, il sale, la bacca di vaniglia e le bucce di limoni canditi tritate.
  4. A questo punto incorporate, una per volta, le uova e continuare ad emulsionare il composto con la frusta elettrica a velocità moderata.
  5. Setacciate a parte la farina con la fecola, il lievito in polvere e le mandorle frullate.
  6. Unite al composto montato il latte a temperatura ambiente, alternando la farina miscelata con la fecola, il lievito e le mandorle.
  7. Versate il vostro impasto in uno stampo a mezza sfera del diametro di 18 centimetri, che avrete precedentemente imburrato e infarinato con farina gialla.
  8. Cuocete il dolce a 160°C per circa 60 minuti.
  9. Per evitare che la mezza sfera si inclini, formare una ciambella di carta stagnola, posizionatela su una teglia e mettete al centro della ciambella la mezza sfera.
  10. Quando la torta è ancora tiepida, sformatela sul piatto da portata che vi più vi piace.
  11. Spolverizzate con zucchero a velo.
  12. Qualora voleste, potete accompagnare il dolce con salsa ai frutti di bosco o con gelato alla vaniglia.