Come smettere di idealizzare il partner

di Romina Ferrante

Quando ci innamoriamo idealizzare il partner è normale. Il problema sorge quando continuiamo a farlo anche quando idealizzare la persona che ci sta accanto diventa pericoloso per noi stesse, quando fingiamo di non vedere la realtà.

Dobbiamo farcene una ragione. Gli occhi a cuoricino e quell’atteggiamento in perenne adorazione che accompagna le fasi iniziali dell’innamoramento prima o poi svaniscono e con il tempo si comincia a conoscere il partner per quello che è realmente, con i suoi pregi e difetti.

Nella fase matura della relazione si torna con i piedi per terra, si costruisce un nuovo rapporto fondato su stima e fiducia, senza idolatrare e deformare l’altra persona a nostra immagine e somiglianza.

L’idealizzazione come meccanismo di difesa

Quando però ci si trova intrappolati in una relazione in cui si conoscono i difetti del partner e non si riesce ad accettarli, l’idealizzazione diventa un meccanismo di difesa, uno strumento di fuga dalla realtà, un modo per allontanare lo spauracchio di una separazione.

Fingiamo così che il nostro partner abbia delle qualità che non possiede. Perché lo facciamo? Per la paura dell’abbandono, il senso di inadeguatezza, il timore di soffrire per l’assenza del partner su cui si era investito tanto e di rimanere soli.

L’idealizzazione diventa allora la trappola, che impedisce di progredire e instaurare una relazione sana e appagante.

Per uscire da questa trappola emotiva dobbiamo fare un lavoro sulla nostra autostima, imparare ad ascoltare noi stessi e i nostri bisogni e renderci conto di come questi vengano quotidianamente calpestati.

Rivolgersi a uno specialista può essere di grande aiuto in questi casi. Imparando ad essere più obiettivi e consapevoli di noi stessi, riconoscendo i campanelli di allarme eviteremo anche di sopravvalutare le caratteristiche dell’altro e non gli riconosceremo dei pregi che sono solo la proiezione dei nostri desideri.

Riuscendo a osservare tutto con uno sguardo critico e maggiore lucidità potremo capire se andare avanti o meno con la relazione per non precluderci un futuro amore più sano e appagante.

LEGGI ANCHE: 10 convinzioni errate che abbiamo sull’amore

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

Un weekend romantico è spesso quello che ci vuole per sfuggire dalla solita routine. MA come renderlo speciale? Potreste organizzare qualcosa per una ricorrenza importante per voi o perché volete semplicemente trascorrere del tempo con la vostra metà. Weekend romantico: come renderlo speciale Napoli potrebbe essere una validissima alternativa. Non solo pizza, sfogliatelle e babà […]

2 min

San Valentino è sempre più vicino e perché non prenotare un volo per un weekend romantico? Tra i viaggi di coppia alcune mete sono assolutamente d’obbligo! Scopriamo insieme quali. Viaggi di coppia: Santorini Un’isola romanticissima è proprio Santorini. La Grecia ha un fascino assolutamente suo e i colori di questo posto rendono il tutto ancora […]

2 min

Sentire qualcosa emotivamente non è sbagliato, ma cosa accade quando ci si innamora troppo velocemente e ci si sente coinvolti quasi subito da una persona senza neanche conoscerla abbastanza? In quel caso possono insorgere problemi decisamente complessi ed essere convinti che quello possa essere amore rende il tutto ancora più discutibile. Ma perché questo accade? […]

2 min

Il primo appuntamento è uno step essenziale per avviare una conoscenza e spesso reca non pochi dubbi e pensieri, oltre emozioni incredibili. Spesso subentrano timori di fare figuracce o di non piacere abbastanza. Un po’ di ansia è naturale al primo appuntamento, anzi se così non fosse ci sarebbe qualcosa di strano. Dobbiamo ammetterlo, tutte […]

2 min

Il tempismo è una componente essenziale in amore e ritrovarsi di fronte alla persona giusta nel momento sbagliato è capitato a tutti almeno una volta. La sfida in amore è non solo trovare la persona giusta, ma fare in modo che la relazione si sviluppi e che abbia il suo corso e il suo equilibrio. […]