Come pulire il forno

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Pulire il forno è una delle attività casalinghe più noiose perché, spesso, il risultato non è dei migliori. Inoltre, non tutti vogliono usare prodotti chimici per via dell’odore che, inevitabilmente, resta nel forno stesso. Esistono molti modi per pulire perfettamente il forno senza usare prodotti costosi ed inquinanti. Gli “ingredienti” per preparare detergenti eco-friendly fai da te si trovano in tutte le cucine e costano davvero poco. Vediamone alcuni.


Pulire il forno con il limone

Spremete il succo di due limoni in una casseruola, mettete in forno per mezz’ora a 250°. A questo punto, noterete come il limone riesca a sciogliere il grasso e l’unto presenti nel forno. Spegnete, lasciate raffreddare e togliere il grasso sciolto, aiutandovi con una spugna imbevuta di acqua tiepida e bicarbonato di sodio. Il limone è un alleato davvero prezioso per le pulizie di casa!

Pulire il forno con il bicarbonato di sodio e aceto

Spruzzate un po’ di aceto nel forno e cospargete poi con il bicarbonato. Accendete il forno e fatelo diventare tiepido. Spegnete dopo circa 30 minuti e pulite con una spugna abrasiva imbevuta di bicarbonato e acqua tiepida.

Pulire il forno con il bicarbonato di sodio

Miscelate tre parti di bicarbonato  e una di acqua, otterrete una sorta di pasta abrasiva. Sfregate questa miscela sulle superfici del forno freddo (non c’è bisogno di scaldarlo, con questa tecnica) e risciacquate.

Pulire il forno con aceto e sale grosso

Miscelate aceto e acqua demineralizzata. Spruzzate il liquido nel forno, che avrete scaldato a 180°, e poi cospargete direttamente con il sale grosso le incrostazioni presenti nel forno. Fate agire per 10 minuti e poi rimuovete il tutto con una spugna.

Potrebbe interessarti anche