Oncologa uccide la figlia e poi si toglie la vita: il dramma

di Walter Giannò


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Una tragica vicenda ha scosso New York, dove una dottoressa di nome Krystal Cascetta è stata implicata in un oscuro episodio di omicidio-suicidio che ha coinvolto la sua figlioletta di pochi mesi. Questo tragico evento è stato confermato dalla New York State Police e ha lasciato la comunità medica e la società inorridite.

Dettagli dell’Episodio

Krystal Cascetta, una oncologa di 40 anni presso il Mount Sinai Hospital, avrebbe sparato alla sua piccola figlia (la cui età non è stata ancora rivelata) e poi si sarebbe tolta la vita, impiegando la stessa arma, nella loro abitazione a Somers. Questa cittadina si trova a circa 50 miglia a nord-est di New York City. L’incidente è avvenuto intorno alle 7 del sabato 5 agosto, mentre il marito della dottoressa, Timothy, non era presente in casa al momento della tragedia. La polizia di stato ha dichiarato che la scena è coerente con un caso di omicidio-suicidio, tuttavia il movente rimane ancora poco chiaro.

Dettagli dalla Scena

La chiamata al 911 è stata effettuata da un individuo all’interno dell’abitazione, che ha riferito di aver sentito un colpo di pistola e poi un secondo. Prima di accorrere nella stanza dove si trovava la bambina, l’individuo ha udito il secondo sparo. Una volta entrato nella stanza, ha scoperto la tragica scena in cui madre e figlia erano decedute. Questi eventi sono stati raccontati dal poliziotto Steven Nevel alla NBC.

Profilo Professionale di Krystal Cascetta

Krystal Cascetta era un’ematologa e oncologa specializzata nel trattamento del cancro al seno. Laureata all’Albany Medical College, lavorava come capo reparto presso il Mount Sinai Queens Infusion Center, un centro di cura specializzato per il cancro e le malattie del sangue. Inoltre, ricopriva il ruolo di assistente professore di medicina nella divisione di ematologia e oncologia medica presso la Icahn School of Medicine del Mount Sinai. Aveva anche intrapreso studi avanzati, ottenendo un master in amministrazione sanitaria presso la Cornell University.

Lutto e Incredulità

La comunità dei pazienti di Krystal Cascetta ha espresso il proprio dolore e incredulità attraverso i social media. Pazienti che avevano avuto la fortuna di essere curati da lei hanno ricordato la sua premura e dedizione. Kambri Crews, una scrittrice che era stata in cura presso Cascetta, ha scritto: “Mi mancherà tantissimo, si è preoccupata profondamente dei suoi pazienti”.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

La maggior parte delle donne ha a cuore la bellezza della pelle, sempre a caccia di prodotti efficaci per mantenerla sana e luminosa e alla ricerca di una perfetta beauty routine. Tra i numerosi ingredienti che promettono risultati sorprendenti, c’è la niacinamide, nota anche come vitamina B3, che ha guadagnato un posto di rilievo nel […]

I fermenti lattici sono ceppi batterici coinvolti nella metabolizzazione del lattosio, un carboidratomolto comune presente in molti cibi, in particolare nel latte, nei latticini e nei formaggi, ma nonsolo. Essi agiscono scomponendo una molecola di lattosio in due molecole di acido piruvico che poisi trasformerà in acido lattico. Per quanto vi siano molti batteri che […]