Tutti i trucchetti per asciugare i capelli mossi

di Alice Marchese


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

I capelli mossi sono conosciuti per essere dinamici, ma per averli definiti e non secchi è opportuno seguire alcuni accorgimenti per evitare l’effetto crespo. Scopriamo insieme come realizzarli!

Come asciugare i capelli mossi

Ci sono tanti metodi per asciugare i capelli mossi. È possibile farlo con il phon o con il diffusore.

  1. Occhio ai prodotti. Che siano idratanti e della stessa linea e specifici per capelli mossi o ricci. Sciacquateli bene e fate l’ultimo risciacquo con acqua fredda, così da richiudere le cuticole e avere i capelli più luminosi;
  2. Tamponate poi la chioma con un asciugamano di cotone senza strofinare;
  3. Non prendete un asciugamano di spugna: questi potrebbero rovinare le lunghezze. Pettinate i capelli con un pettine di legno a denti larghi.

Capelli mossi con il phon

  1. Non utilizzate il beccuccio perché avrete l’effetto contrario. Programmate poi il phon ad una temperatura media, con il getto d’aria non forte;
  2. Si parte dalle radici tenendo l’asciugacapelli a una distanza di circa 10 centimetri dalla testa;
  3. Poi a testa in giù asciugate il resto della capigliatura tenendo sempre il phon alla giusta distanza e toccando delicatamente le ciocche dei capelli con le mani, per dargli forma;
  4. Se volete potete utilizzare la spazzola orizzontalmente solo sulle radici e scendete sulle lunghezze, poi girate verticalmente e ruotate il polso creando una leggera onda;
  5. Evitate invece di tenere spazzola e phon in orizzontale perché si rischia di aumentare troppo il volume.

Con il diffusore

  1. L’asciugatura con phon e diffusore è l’ideale per i capelli mossi. Questo strumento è perfetto dal momento che conferisce il giusto volume alla capigliatura e dona maggiore definizione;
  2. Il diffusore, in questo caso, può essere utilizzato in due modi diversi, a seconda dell’effetto desiderato: dal basso verso l’alto, per un effetto più voluminoso, oppure dall’alto verso il basso per ottenere delle onde disciplinate e capelli non troppo gonfi;
  3. Se desiderate una chioma voluminosa, mettetevi a testa in giù, appoggiate le punte sul diffusore, stringendo di tanto in tanto i boccoli tra le mani, così da dargli forma.
  4. Se invece volte donare poco volume ai capelli, asciugate i capelli a testa in su, puntando il diffusore dall’alto verso il basso, ma senza avvicinarlo troppo ai capelli. In ogni caso, il phon dovrà avere una temperatura medio-bassa per evitare di bruciare i capelli.

Si possono asciugare i capelli mossi senza il phon?

Questo è possibile però è importante che ci sia la temperatura ideale. Dovete utilizzare un pettine a denti larghi evita di mettere in tensione troppo il capello mantenendo il volume della chioma. Qui entrano in gioco i prodotti per capelli mossi, come oli o mousse idratanti e protettive, che, sempre nelle giuste quantità, aiutano a ravvivare e nutrire la chioma che risulta rimpolpata e lucente.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

La maggior parte delle donne ha a cuore la bellezza della pelle, sempre a caccia di prodotti efficaci per mantenerla sana e luminosa e alla ricerca di una perfetta beauty routine. Tra i numerosi ingredienti che promettono risultati sorprendenti, c’è la niacinamide, nota anche come vitamina B3, che ha guadagnato un posto di rilievo nel […]

I fermenti lattici sono ceppi batterici coinvolti nella metabolizzazione del lattosio, un carboidratomolto comune presente in molti cibi, in particolare nel latte, nei latticini e nei formaggi, ma nonsolo. Essi agiscono scomponendo una molecola di lattosio in due molecole di acido piruvico che poisi trasformerà in acido lattico. Per quanto vi siano molti batteri che […]

Una protezione solare efficace permette di usufruire di tutti i benefici del sole, di divertirsi in spiaggia e di godersi le vacanze estive in tutta tranquillità, senza preoccuparsi degli spiacevoli effetti dei raggi UV.  È noto come un’esposizione eccessiva ai raggi del sole senza una protezione adeguata, possa danneggiare i tessuti epidermici, provocando fastidiose scottature, […]