Perché il pelo del gatto cambia colore?

di Alice Marchese


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Il pelo del mio gatto sta cambiando colore: perché? Questo spesso può accadere e ci sono tanti fattori che influiscono su tutto questo e non bisogna allarmarsi. Nel caso in cui si associano dei comportamenti non usuali o che destano dei dubbi è opportuno rivolgersi ad uno specialista per scongiurare qualunque cosa. Ma scopriamo perché il pelo del gatto cambia colore!

Il pelo del gatto cambia colore: perché?

Ci sono due tipi di amminoacidi che giocano un ruolo fondamentale nella vita di un felino. Due tra i più importanti aminoacidi sono la fenilalanina e la tirosina. Di base hanno bisogno di assumerla nella loro dieta e sia la fenilalanina che la tirosina si trovano in prodotti animali come carne e pesce. Se per esempio questo amminoacido manca nella dieta del gatto nero, può assumere un colore rossiccio.

Altri fattori che cambiano il colore del pelo del gatto

Anche la temperatura può condizionare il pelo del gatto. Anche quella ambientale può far cambiare il colore del pelo, a seconda della stagione e di quanto sia fredda o calda la giornata.

Nelle parti più estreme del corpo come zampe, coda e orecchie la pelle è più fresca e il pelo tende ad essere più scuro. I siamesi, ad esempio, alla nascita hanno il manto bianco e solo successivamente nelle suddette zone tendono a scurirsi.

Leggi anche: Come educare il gatto a stare in casa

Occhio alla salute del gatto

Il colore del pelo del gatto può cambiare anche in base al suo stato di salute. Un mantello trasandato è indicatore del fatto che il gatto non sta bene. Il cambiamento di colore può avere un effetto negativo sul mantello di un gatto Per tale ragione è opportuno portare il proprio animale domestico da un veterinario per scongiurare qualunque cosa.

Età

Il cambiamento di colore è sintomo del tempo che passa e dell’età che avanza. A meno che il vostro gatto non sia di colore scuro, probabilmente non noterete i fili argentati che si insinuano nella sua folta pelliccia. Anche il mantello del Siamese e altre razze orientali scure si scurisce con l’età.

Bisogna preoccuparsi?

Anche se i peli del gatto possono cambiare colore in modo naturale, potrebbero essere indicatori di altri problemi o malattie. Se il mantello sembra sfibrato, opaco e fragile, probabilmente il gatto è stressato o ha problemi parassitari. Quando invece questo è poco in ordine è probabile che il gatto abbia un problema dentale o di osteoartrite.

Leggi anche: Quali sono i cani più intelligenti?

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Dottor Leo è il Golden retriever americano amato da tutti, soprattutto dai bambini e dai nonni di Treviso e provincia. Ha un dono incredibile: è un terapeuta naturale, nato per aiutare chi ne ha bisogno. Così lo definisce il suo proprietario, Alberto Condutti alla Tribuna di Treviso: «È un cane unico per la sua versatilità […]

In Finlandia più precisamente nell’Università di Helsinki è stata realizzata una classifica di cani più intelligenti. Da tenere in considerazione che il carattere dei cani non ha nulla a che fare con la razza. L’istituzione finlandese ha valutato mille esemplari con dieci diversi test di abilità, stilando la classifica dei più “prestanti” i cui risultati […]

Il contagio emotivo è un fenomeno estremamente comune, ma al tempo stesso speciale che si crea tra un cane e l’umano. Si tratta di una sorta di filo rosso per cui le emozioni di entrambi sono inevitabilmente connesse ed è la forma di empatia più dolce che ci sia. Quando ci si sente tristi, spesso […]