Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

8 cose da vedere a Barcellona, ecco le attrazioni imperdibili

Società - 16 agosto 2017 Vedi anche: Viaggi e Vacanze

State programmando le vostre vacanze e volete visitare una città europea? Ecco le attrazioni imperdibili e le cose da vedere a Barcellona assolutamente. Dalla cattedrale al mercato della Boqueria, ecco le tappe irrinunciabili.

Barcellona è, per numero di abitanti, la seconda città della Spagna dopo la capitale Madrid, è situata a nordest dello Stato e propone ai suoi turisti diverse attrazioni imperdibili. Tra queste abbiamo selezionato 8 cose da vedere a Barcellona, luoghi che parlano di storia, arte e cultura. Ecco le tappe che non possono assolutamente mancare nel vostro tour!

Cosa vedere a Barcellona: una passeggiata sulla Rambla

La Rambla di Barcellona, meta che attrae i turisti ad ogni ora del giorno, è certamente il simbolo della città: è un lungo viale che collega Plaza de Catalunya fino al mare, dove si trova la statua di Cristoforo Colombo. Si tratta di una strada che, oltre ad essere il regno dei fiorai e ad offrire una spettacolare combinazione tra profumi e colori, contiene al suo interno la splendida Fontana di Canaletes.

Il mercato della Boqueria nel cuore di Barcellona

Il mercato della Boqueria di Barcellona è situato al numero 91 della Rambla e rappresenta il più grande mercato spagnolo. La struttura dei chioschi, combinata alla sapiente esposizione dei prodotti, creano un luogo suggestivo e decisamente unico nel suo genere. È certamente una meta da non poter perdere, soprattutto se siete buongustai ed amate i viaggi enogastronomici.

Respirare l’arte a Barcellona: La Sagrada Familia

La Sagrada Familia di Barcellona è una delle opere più imponenti mai concepite, simbolo cristiano per antonomasia, e racconta sulle facciate la storia di Gesù. Al suo interno si trova invece la Gerusalemme abitata dal figlio di Dio, ormai salvo in Paradiso.

Una visita alla Cattedrale di Barcellona

La Cattedrale di Barcellona è una struttura dedicata alla Santa Croce ed a Santa Eulalia, patrona della città. Al suo interno troviamo una cripta contenente le spoglie della Santa e la famosa Fontana dell’Eden, un chiostro difeso da 13 oche che, secondo la leggenda, rappresentano gli anni di Santa Eulalia quando venne sacrificata. Un luogo suggestivo che trasuda storia da ogni angolo.

Due passi tra le stradine del Barrio Gotico

Il Barrio Gotico di Barcellona è un quartiere che, con le sue librerie ed i suoi locali, rappresenta il centro della vita cittadina. Al suo interno, oltre alla Cattedrale, troviamo la sede del Museo Picasso. Passeggiando per le strade del quartiere si possono ammirare costruzioni artistiche di spessore. All’interno dei locali è poi possibile gustare i piatti tipici spagnoli, che sono davvero numerosi e strepitosi.

Il Camp Nou, la tappa must per gli amanti del calcio

Il Camp Nou è lo stadio calcistico di Barcellona che, ad oggi, è il più capiente d’Europa. Se per gli appassionati di calcio rappresenta una meta immancabile nella propria tabella di marcia, la struttura e la cura di particolari lo rendono uno spettacolo anche agli occhi di chi non segue molto lo sport maschile per eccellenza.

Una visita all’acquario di Barcellona

L’acquario di Barcellona è uno dei luoghi che è impossibile perdersi poiché ospita oltre 450 specie marine differenti, provenienti di mari di tutto il mondo. Al suo interno è presente l’Oceanario, un’enorme vasca dove convivono specie differenti, i cui colori certamente vi lasceranno a bocca aperta!

Lo Zoo di Barcellona per grandi e piccini

Lo Zoo di Barcellona è un’altra delle attrazioni turistiche che, ogni anno, vede arrivare milioni di persone interessate a vedere le oltre 70 specie che abitano la struttura, dai leoni ai delfini, dai rinoceronti ai coccodrilli passando per gli ippopotami. Uno spettacolo della natura per imparare a conoscere ed amare gli animali!

LEGGI ANCHE:

Barcellona città d’arte, le tappe immancabili

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA