Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Shopping on-line: consigli e accorgimenti per non sbagliare

Shopping - 30 settembre 2010

Molte persone sono ancora piuttosto restie a fare acquisti on-line:

span.c2 {width: 649px; font-weight: normal; margin: 10px 0px;} span.c1 {line-height: normal; margin-top: 10px; color: #6f472d;} alcune per paura che i dati di carta di credito e banca vengano clonati, altre perché temono che in realtà i prodotti siano diversi da come appaiono attraverso lo schermo di un pc, altre ancora perché preferiscono la magia dell’acquisto in negozio, dove si viene (più o meno) coccolate dai commessi e si può tornare subito a casa con il trofeo della propria caccia.
Si può dire che, a parte per il terzo punto, che è un fatto meramente soggettivo, per i primi due punti i passi che si sono fatti negli ultimi anni nell’e-commerce di moda sono stati notevoli.

Molte donne ormai si rivolgono sempre più spesso al web per acquisti on-line e, spesso, proprio per la mancanza di tempo, è una modalità molto comoda per fare shopping comodamente sedute sul divano di casa. La cosa importante è comprare sempre da siti “isitituzionali” o di chiara fama (come luisaviaroma.com, yoox.com, asos.com); ormai ogni marchio (da Dsquared2 a Moschino a Cavalli etc.) ha spazio, nel proprio sito, per il suo e-shop e perfino la catena spagnola Zara ha inaugurato da poco il suo negozio virtuale, che spedisce fortunatamente anche in Italia.
Uno degli accorgimenti più importanti quando si compra on-line è quello di non farsi tentare da siti di cui non si è mai mai sentito parlare, che presentano prezzi particolarmente bassi soprattutto per beni di lusso: meglio rivolgersi a siti conosciuti, e, qualora sorgano dei dubbi, può rivelarsi utile scrivere a qualcuno di esperto in materia (o che ha maggiore esperienza).

Un altro consiglio utile per non sbagliare taglia e vestibilità dei capi da acquistare è quello di informarsi sulla vestibilità dei capi del marchio che si vuole acquistare; a volte una taglia 42 per un marchio è molto grande, per un altro è molto piccola. Ad esempio, prima di comprare un abito di Moschino, è meglio andare in negozio e provare alcuni pezzi della collezione: una volta capito come veste quel marchio, quali siano i tagli, le vestibilità si può procedere con l’acquisto on-line; naturalmente questo “test” è consigliabile prima del primo acquisto, una volta capito il metodo, si può tranquillamente continuare con i propri acqusiti.

E’ anche bene ricordare che a volte i colori in foto (e dallo schermo) sono diversi che nella realtà; meglio studiare bene il proprio obiettivo e poi click, procedere all’acquisto. Spesso ci si blocca di fronte alle spese di spedizione, che possono sembrare eccessive; questo punto merita particolare attenzione ed una precisa valutazione: a volte per andare in un negozio si perdono ore e ore e si spende molto denaro in trasporto; inoltre i prezzi delle spedizioni sono ormai notevolmente diminuiti, e in alcune occasioni, per ordini consistenti, sono addirittura gratuite.

Quando suonerà il campanello e arriverà il pacco con gli acquisti, quasi come un regalo, non si rimpiangerà la scelta di aver comprato on line e a molte non mancherà di certo il fatto di uscire dal negozio con borse e sacchetti tra le mani (o sulle spalle)!

Articolo scritto da: Elena Schiavon

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA